Questione stadio, Abbate: “Lega ha memoria corta”

“Alla luce delle dichiarazioni della segreteria provinciale della Lega desidero chiarire alcuni dei punti enunciati, privi di un preciso approfondimento”. A dichiararlo il consigliere regionale Gino Abbate. “L’intercettazione di fondi, che siano essi regionali o governativi, prevede una precedente manifestazione di interesse da parte del beneficiario. Come è ben noto e come la mia storia politica racconta, io sono sempre vicino alle realtà, piccoli o grandi, che ricercano un mio consiglio o aiuto.

Non entro nel merito della questione che riguarda il Benevento Calcio-Comune di Benevento e sui lavori al ‘Ciro Vigorito’, poiché di competenza dell’ente comunale che ha già ampiamente spiegato la situazione attuale. So di certo che per lo stadio cittadino, il commissario straordinario nominato è chiamato a valutare il valore dei lavori e delle utenze risalenti al 2007, nulla a che vedere, dunque, con i nuovi lavori. Il mio impegno in qualità di consigliere regionale non si esaurisce nell’intercettare fondi, attività che, da sempre, è svolta da un professionista nominato ad hoc e preposto a farlo. È sicuramente triste dover avanzare giustificazioni o stare qui a stilare un report delle attività svolte ogni qual volta, qualcuno si sveglia e pur di apparire sulla stampa avanza teorie, ipotesi senza fondamenta.

In merito, invece, ai fondi stanziati per le Universiadi, anche Benevento ha potuto beneficiarne per riqualificare l’impianto sportivo ‘Palatedeschi’, per il campo da rugby ‘Pacevecchia’, nonché per lo stesso rettangolo verde dei giallorossi. L’informazione è fondamentale, in primis per evitare brutte figure, ma soprattutto per non creare confusione nei cittadini che leggono dichiarazioni frutto di una memoria corta e tendenti a distorcere la realtà. Da sempre, mi contraddistingue una certa comprensione verso tali personaggi, pronti a sollevare questioni che invece di produrre benefici innescano meccanismi di odio e di separazione. Ma questo è tipico del partito in questione”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.