“Dobbiamo far vedere quanto ci è bruciata la sconfitta con la Juventus e ripartire”. Claudio Ranieri tecnico della Sampdoria ai canali ufficiali del club volta pagina dopo il ko a Torino che lo aveva fatto infuriare.

BENEVENTO, ALLO STADIO MILLE ABBONATI

“L’arrabbiatura è passata, sono un positivo e voglio pensare che gli errori commessi contro la Juventus ci servano da stimolo per fare bene sabato contro il Benevento. Affronteremo una squadra che ha stravinto il campionato di Serie B e che quindi è in fiducia”, continua il tecnico che ritrova Gabbiadini in attacco e sarà sicuramente convocato.

A DIONISI IL MATCH CONTRO LA SAMPDORIA

Ci sono ancora diversi dubbi nella formazione: “A prescindere dai sistemi di gioco e dai calciatori che di volta in volta saranno chiamati a scendere in campo, voglio una squadra combattiva, agguerrita, che lotti su ogni pallone dall’inizio alla fine”. E poi parla degli avversari: “Il Benevento di Inzaghi gioca con il 4-3-3, con le ali a piede invertito disponibili per i tagli o per concludere l’azione individualmente, i centrocampisti che si inseriscono e la squadra è sempre molto stretta.

BILLONG CEDUTO IN TURCHIA: ECCO PERCHÉ

Dai miei ragazzi però mi aspetto la risposta giusta sul campo”, conclude l’allenatore che oltre a Candreva sta per accogliere il centrocampista Schalke 04 Nabil Bentaleb: 25 anni, nella scorsa stagione aveva militato nel Newcastle (ANSA).