Reale (FI): “Città Spettacolo 2020 non va fatta”

Riceviamo e pubblichiamo la nota inviataci dall’ex assessore al Comune di Benevento, nonché esponente di Forza Italia, Antonio Reale, che critica la scelta del sindaco Clemente Mastella di voler fare Città Spettacolo nonostante l’aumento dei casi di Covid-19 registrati negli ultimi giorni. “Mi chiedo, al di là di ogni polemica politica e strumentalizzazione al momento decisamente fuori luogo, se sia davvero il caso di portare in scena Città Spettacolo. I numeri oggi parlano di 138 contagi in regione Campania, i casi attivi a Benevento sono 17 e nulla al momento ci dice che non aumenteranno: anzi, il trend suggerirebbe di prevederlo, un aumento.

Una manifestazione come Città Spettacolo, per quanto attente possano essere le misure di sicurezza e scrupolosi i comportamenti di utenti e addetti ai lavori, è occasione di assembramento, di scambi di saluti, di strette di mano… un potenziale vettore di contagio, al netto di ogni misura che, sono certo, verrebbe applicata alla lettera. Mastella finora è stato un sindaco molto attento, seguendo preoccupato l’evoluzione della situazione, vigilando sulla movida, limitandola ove possibile: non mi pare una scelta saggia quella di andare in controtendenza proprio ora, nella fase cruciale per il controllo della diffusione del covid.

Città Spettacolo 2020 non va fatta: è un rischio enorme in nome di nulla visto che non ha ritorno economico per la città, stanti le limitazioni orarie degli esercizi commerciali. E non è vero che i fondi sono vincolati: sono vincolati quelli regionali, e parliamo di 100mila euro su oltre 500mila. Risorse importanti che potrebbero essere destinate alle scuole o al sistema sanitario. Si scelga la saggezza: no a Città Spettacolo“.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.