RememberSannio, la storia dell'istituto Moscati di Benevento

SCUOLA MOSCATIInfiltrazioni d’acqua richiederebbero un nuovo investimento per i lavori all’istituto “G.Moscati” danneggiato dall’alluvione del 15 ottobre 2015 e da quel giorno rimasto chiuso.  I circa 300 alunni sono ancora ospiti, infatti, del vicino plesso di via Grimoaldo Re. Non si perde d’animo la Preside Ernestina Cassese che auspica un ritorno nel proprio istituto: “Gli ambienti interni- ha spiegato – sono stati ripristinati completamente, durante i lavori di risanamento dell’edificio sono però emerse delle ulteriori criticità,  perdite d’ acqua ed infiltrazioni. L’amministrazione- ha proseguito – è stata celere nel richiedere la rivisitazione del progetto iniziale per poter provvedere a questi ulteriori interventi (217 mila euro è il   finanziamento statale post alluvione autorizzato per la scuola danneggiata)”. Si attende ora il via libera della Regione dopo aver ottenuto quello della ditta incaricata. “La regione deve autorizzare l’aspirazione delle acque e la copertura dei terrazzi per isolarli dalle infiltrazioni-ha confermato la Preside – il via libera dovrebbe arrivare a breve”.  I lavori esigono un tempo non inferiore ai 30 giorni: “Terminata una prima tranche- ha aggiunto l’Assessore ai Lavori Pubblici Mario Pasquariello – mentre facevamo richiesta al commissario per l’emergenza sono scaduti i suoi poteri, per cui la variante al progetto è rimasta depositata presso gli uffici del Genio Civile in attesa dell’ok.  Nostra intenzione è quella di riaprire la scuola per il prossimo anno,  organizzeremo a breve anche un open day per spiegare alle famiglie che tutto tornerà alla normalità”.

Stefania Repola

Articolo pubblicato sul numero di gennaio di Sannionews24

Lascia una risposta