Resto al Sud: Futuridea punto di riferimento sul territorio

Futuridea diventa sempre più punto di riferimento sul territorio di ‘Resto al Sud’, un importante incentivo che sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali nel Sud Italia.  Un’opportunità rivolta a chi ha un’età compresa tra i 18 e i 55 anni e ad imprese costituite dopo il 21/06/2017; imprese costituende (la costituzione deve avvenire entro 60 giorni – o 120 giorni in caso di residenza all’estero – dall’esito positivo dell’istruttoria); ai liberi professionisti (in forma societaria o individuale) che non risultano titolari di partita IVA nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda per lo svolgimento di un’attività analoga a quella proposta.

Resto al Sud copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 50.000 euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200.000 euro nel caso di società composte da quattro soci. Per le sole imprese esercitate in forma individuale, con un solo soggetto proponente, il finanziamento massimo è pari a 60.000 euro. In particolare: 50% di contributo a fondo perduto e 50% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi sono interamente a carico di Invitalia. ‘Invitalia per le Imprese’ e ‘Italcamp’ hanno pubblicato qualche settimana fa i risultati della valutazione di impatto dell’incentivo Resto al Sud e Futuridea, in quanto ente accreditato Invitalia da Maggio 2021, vanta il 90% delle domande accompagnate approvate.

“In questi giorni sono tante le persone che raggiungono i nostri uffici per avere assistenza gratuita e per essere accompagnati fino all’esito della domanda presentata – afferma Beatrice Fucci, responsabile dello sportello ‘Resto al Sud’ di Futuridea -. Con Resto al Sud mettiamo in condizione i giovani di ideare un lavoro e non semplicemente di attenderlo o di essere costretti a cercarlo lontano dalla propria terra d’origine. Come Futuridea incoraggeremo e sosterremo sempre chi ha l’obiettivo di investire sul territorio e, per favorire la presentazione delle domande, siamo in campo con un team di professionisti e consulenti. Per ulteriori informazioni sulla misura – conclude la Fucci – si può fare richiesta all’indirizzo email info@futuridea.net”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.