1

Ritardi apertura Decò, scoppia la protesta: Mastella rassicura i dipendenti

Il nuovo supermercato Decò di via dei Mulini avrebbe dovuto aprire i battenti lo scorso 22 luglio, ma l’assenza delle necessarie autorizzazioni ha prodotto a un rinvio dell’apertura e così, in attesa di risolvere tale problematica, i circa quaranta dipendenti assunti, tutti di Benevento, sono stati dirottati presso gli altri punti vendita regionali. Una situazione che per i lavoratori è divenuta ancora più complicata nella giornata di ieri, con la proprietà che non avendo avuto rassicurazioni relative alla documentazione mancante ha deciso di licenziare i dipendenti da poco assunti. Una notizia che chiaramente ha gettato nello sconforto i lavoratori che in mattinata hanno raggiunto Palazzo Mosti con l’intento di incontrare il sindaco Mastella.

Una delegazione di loro è stata, quindi, accolta dal primo cittadino e al termine dell’incontro, Clara Tretola e Carmine Cafasso hanno aggiornato i colleghi e la stampa presente sull’esito dell’incontro: “Il sindaco ci ha spiegato che il problema sarebbe legato all’impianto di smaltimento delle acque reflue e la Gesesa, a detta del sindaco, risolverà tale problematica quanto prima. Il sindaco ci ha assicurato che entro 20 giorni il supermercato aprirà e ci auguriamo che non diventeranno molto di più. Ovviamente continueremo a vigilare su questa vicenda perché vogliamo lavorare e se il problema non dovesse essere risolto torneremo qui a farci sentire”.

In una nota diffusa in serata, l’Assessore alle Attività Produttive Luigi Ambrosone, a seguito dell’incontro avuto con i lavoratori del Super Store Decò di prossima apertura a Benevento, comunica che “sono in corso le ultimazioni delle procedure amministrative per produrre l’atto autorizzativo così come previsto e nel pieno rispetto della legge regionale sul commercio N°7/2020 e dai regolamenti per le acque reflue, propedeutici al non aggravio inquinante alla rete fognaria. Ai lavoratori sono state fornite tutte le assicurazioni delle corrette procedure amministrative, nei tempi previsti, che consentiranno a breve di poter avviare le attività a tutela della loro posizione lavorativa”.