Le premesse della vigilia sono state mantenute. Puglianello è il Comune più “azzurro” d’Italia. Nel territorio del vice coordinatore regionale Francesco Maria Rubano, il partito di Silvio Berlusconi fa registrare la più alta percentuale in assoluto: è stato infatti scelto dal 60,4% dei votanti, vero e proprio record. Puglianello è anche uno dei pochissimi comuni dove Caldoro ha sopravanzato De Luca. Puglianello è nettamente avanti anche nel confronto tutto interno nelle altre roccaforti forziste in Campania: a Sant’Antimo il partito incassa il 5,19% pari a circa 600 voti di lista, a Lacco Ameno il 21,0% totalizzando 538 voti.

La candidata di Benevento, Anna Rita Russo con 494 voti di preferenza registrati nel comune del vice coordinatore regionale Francesco Maria Rubano, supera nettamente i candidati Maria Grazia Di Scala e Franco Cascone nei comuni di riferimento del capogruppo uscente in Consiglio Regionale, Armando Cesaro, e del Senatore nonché Coordinatore Regionale Domenico De Siano. La sconfitta è sonora e apre una seria riflessione sul futuro del partito in Campania, ma non è che gli alleati del centrodestra se la passino meglio. La Lega, tanto per fare un esempio, rispetto al dato delle Europee esce notevolmente ridimensionata.

“Ora spazio al ringiovanimento – annuncia sul profilo di Facebook, l’europarlamentare Fulvio Martusciello – della classe dirigente in Campania e soprattutto a chi ha dimostrato di avere la forza dei numeri, come la neo-consigliera regionale Annarita Patriarca che a Napoli ha sbaragliato la concorrenza e ha incassato una grande affermazione personale risultando la più votata tra i candidati della coalizione”.

Comunicato Stampa