Doppia vittoria in trasferta per i Dragoni sanniti nell’ultimo fine settimana di gare.

Per il campionato di serie C partita incerta fino all’ottantesimo a Campobasso, dove i Dragoni si sono imposti per 30 a 29 sugli Hammers.
La sfida inizia in discesa per il XV di Ezio Fallarino, con due mete messe a segno in soli dieci minuti (prima i 5 punti di Aversano, poi la meta di Laviano trasformata da Esposito).

I padroni di casa tuttavia rispondono subito, impostando un gioco che metterà in difficoltà i rossoneri per l’intera partita: continue ripartenze intorno ai raggruppamenti e maul avanzanti dalle conquiste in touche. 

Gli Hammers si portano sul 12 a 12, Esposito con un piazzato regala un piccolo vantaggio ai Dragoni, ma una terza marcatura degli Hammers e un calcio di punizione trasformato fissano il punteggio sul 22 a 15 a fine primo tempo.

Nella ripresa il registro non cambia, con il pacchetto rossoblu protagonista in buona parte delle azioni e i Dragoni in grado di incidere solo portando le palle a largo. Dopo il pareggio con la seconda meta di Laviano (22 a 22), gli Hammers vanno ancora in meta dopo continui pick and go sfibranti per la difesa dei Dragoni, che però restano agganciati con un altro piazzato di Esposito. La terza meta di Laviano, venuta fuori da una grave disattenzione difensiva degli Hammers, aggiorna il tabellino sul 29 a 27.
Allo scadere, il calcio di punizione che decide il match: si va per i pali e ancora una volta Esposito non sbaglia e assicura la vittoria ai Dragoni.

Le note stonate della giornata arrivano in particolare da mischia e touche, problemi innescati da un’infermeria ancora molto lunga.

Formazione rimaneggiata anche per l’under 18, che trova comunque una vittoria importante per la classifica a Torre del Greco: pallino saldamente nella mani dei Dragoni che chiudono il primo tempo sullo 0 a 21. Una distanza di sicurezza che fa rallentare troppo i rossoneri: il Torre tenta la rimonta ma si ferma sul 17 a 21.