Atmosfera bellissima all’Arechi e il primo squillo di questo attesissimo derby è di marca giallorossa. Al 13′ Insigne serve Coda, il bomber si invola verso la porta, ma da buona posizione, conclude sopra la traversa. Al 18′ arriva la risposta granata è giunge grazie al giallorosso Viola che nel tentativo di anticipare un avversario per poco non beffa Montipò. Dopo mezzora di gara è accaduto davvero poco all’Arechi, con le due squadre che finora hanno commesso davvero poco sbavature. Al 34′ errore di Di Tacchio e sfera sui piedi di Insigne che conclude, da buona posizione, a lato della porta. Il numero diciannove giallorosso cestina quindi la possibilità di portare in vantaggio gli stregoni. Al 42′, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Letizia prova la conclusione dalla distanza che termina di poco fuori.

Nella ripresa, al 6′, cross di Kiyine dalla sinistra e colpo di testa di Giannetti che termina sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte Coda serve Sau che da ottima posizione spedisce la sfera di un nulla fuori. Al 10′ Jallow sfrutta una disattenzione della retroguardia giallorossa e da ottima posizione spedisce il pallone fuori. Al 14′ cross di Jallow, colpo di testa di Giannetti e Volta di testa rifugia il pericolo in angolo. Al 16′ il Benevento la sblocca, angolo di Letizia che opta per la soluzione corta servendo la sfera al vicino Viola che da posizione defilata trafigge Micai. Incassato il gol, la Salernitana prova subito a reagire e al 18′ Jaroszynski tenta il gol dalla lunga distanza, con Montipò che si rifugia in angolo. Al 20′ azione corale del Benevento, Maggio apparecchia per Sau che dinanzi a Micai realizza il gol del 2-0 per gli stregoni. Al 38′ gli stregoni vanno vicini anche al terzo gol, angolo di Viola e colpo di testa di Coda che termina sul fondo. Al 46′, nel primo dei quattro minuti di recupero, la conclusione di Maistro finisce fuori. Un minuto più tardi Tello ha tra i piedi il pallone del 3-0, ma il suo tentativo termina fuori. È l’ultima emozione del match, con il Benevento che fa suo il derby e conquista la prima vittoria esterna in campionato. Un successo che permette agli stregoni di salire a quota sette punti, a due lunghezze di distanza dalla capolista Entella.

Tabellino

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo (13′ st Kalombo), Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Odjer (26′ st Maistro), Di Tacchio, Firenze, Kiyine; Jallow (26′ st Cerci), Giannetti. A disp.: Vannucchi, Lopez, Djuric, Gondo, Sedric, Morrone, Pinto, Dziczek. All.: Gian Piero Ventura

Benevento (4-4-2): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Insigne (31′ st Improta), Hetemaj, Viola (48′ st Del Pinto), Tello; Sau, Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Kragl, Tuia, Basit, Gyamfi, Di Serio, Antei, Vokic. All.: Filippo Inzaghi

Arbitro: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta
Assistenti: Edoardo Raspollini della sezione di Livorno e Damiano Margani della sezione di Latina
IV ufficiale: 
Giacomo Camplone della sezione di Pescara

Marcatori: 16′ st Viola, 20′ st Sau

Note: terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: Jallow (S), Di Tacchio (S), Giannetti (S), Insigne (B). Angoli: 5-6. Recupero: 1′ pt, 4′ st