San Giorgio del Sannio, Maio (M5S): “Operazione verità sui conti del Comune”

Una operazione verità sui conti del Comune di San Giorgio del Sannio. A sollecitarla è Francesca Maio, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle. 

“Il parere del revisore dei Conti – ricorda l’esponente pentastellato –  evidenzia che nel riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi per il rendiconto di gestione 2019 non sono stati individuati, tra i residui attivi da mantenere, quelli relativi ai Crediti di difficile e dubbia esazione e quindi di conseguenza il relativo F.C.D.E. e quelli relativi ai Crediti inesigibili e insussistenti e quindi la loro relativa cancellazione”.

Da qui gli interrogativi che la portavoce del Movimento Cinque Stelle pone ai vertici politici e amministrativi dell’ente: “Quali sono le partite tra i residui attivi quelle considerate crediti di difficile esazioni e quali crediti inesigibili ed insussistenti? Qual è la percentuale di accantonamento e quale conseguenza avrà sul rendiconto? Non si ritiene più corretto, in questa fase e considerata la scadenza al 30 giugno per il rendiconto, di ripetere l’operazione del riaccertamento dei residui? Non si rileva in questo modus operandi dell’Ente una responsabilità amministrativa da segnalare alla Corte dei Conti?”.

“Invito l’amministrazione – la conclusione della Maio – a inserire l’elenco delle partite mancanti in sede di rendiconto. Mi riservo, comunque, per tutelare gli interessi dell’intera comunità sangiorgese, la facoltà di inviare alla Corte dei Conti una segnalazione su quanto sta accadendo al Comune”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.