Sanità, la Morgante s’insedia al San Pio. A Napoli riuniti tutti i direttori generali

Primo approccio nell’azienda ospedaliera San Pio per il nuovo direttore generale Maria Morgante, insediatasi questa mattina in via dell’Angelo al posto di Mario Ferrante, che ha invece fatto il percorso inverso a capo dell’Asl di Avellino. Per la nuova guida del principale nosocomio sannita una mattinata dedicata a familiarizzare con la struttura, toccando con mano peculiarità e criticità che, soprattutto nell’ultimo periodo, hanno determinato forte malcontento all’interno del personale medico-sanitario e alle quali la stessa sarà chiamata prontamente a rispondere. Morgante ha inoltre ufficializzato i suoi più stretti collaboratori che saranno Daniela Capone, nelle funzioni di direttore amministrativo, e il confermato Giovanni Di Santo in qualità di direttore sanitario.

Per la neo-dg questa mattina tappa successiva a Napoli dove, insieme al direttore generale dell’Asl di Benevento Gennaro Volpe, sono stati convocati a palazzo Santa Lucia tutti i direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere. “Nel formulare l’augurio di buon lavoro – si legge nella nota -, sono stati ribaditi gli obiettivi ai quali dovranno essere adeguate le attività delle Aziende, tenendo conto del periodo feriale e quindi anche della riduzione del personale. Occorre garantire le prestazioni di emergenza, preparare un programma per la riduzione delle liste d’attesa, ed essere pronti in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico anche in caso di nuovi focolai Covid.

Occorre garantire prestazioni di laboratorio e di diagnostica incrementando l’offerta delle strutture pubbliche, dando atto che la stragrande maggioranza dei laboratori privati convenzionati sta garantendo prestazioni adeguate e di assoluta correttezza. Rimane come obbligo generale, quello dell’assoluta trasparenza e correttezza amministrativa. Tutti i Direttori generali saranno valutati sulla base dei risultati prodotti al servizio dei cittadini della Campania”.

Sul fronte covid, sempre stabili tra nuovi ingressi e dimessi (non menzionati nella nuova versione del bollettino ospedaliero) i pazienti positivi al virus attualmente ricoverati nell’area dedicata: sono 25, di cui 7 situati in pneumologia/sub-intensiva e 18 in Malattie infettive. Nell’ultimo giorno nel Sannio registrati 277 casi, come riportato nel consueto report nazionale dove ieri sono stati dichiarati soltanto 46 positivi con un calo dei tamponi analizzati.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.