San Nicola Manfredi, 37enne viola i domiciliari: trasferito in carcere

Nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire ogni forma di illegalità diffusa, la Compagnia Carabinieri di Benevento, su disposizione del Comando Provinciale del capoluogo sannita, ha in occasione anche della festività del 1°Maggio, ulteriormente aumentato il numero delle pattuglie presenti sul territorio, concentrando l’attenzione sulle zone maggiormente frequentate dai turisti, sui parchi commerciali e nei punti di maggiore affluenza della popolazione, sia centrali che periferici, con l’obiettivo di incrementare il senso di sicurezza dei cittadini e al fine di assicurare alla cittadinanza un sereno e sicuro divertimento. Il serrato controllo del territorio ha consentito:

a Benevento, di denunciare un 21enne locale per il reato di ricettazione di un’auto, risultata rubata pochi giorni prima in un altro Comune e subito rintracciata da una pattuglia impegnata a perlustrare le attività commerciali del capoluogo. Il giovane veniva individuato ed intercettato dai militari della Compagnia a bordo della predetta vettura all’interno di un parcheggio antistante un esercizio commerciale. L’auto veniva successivamente restituita al legittimo proprietario;

a Benevento, nell’ambito dei controlli sulla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree del capoluogo maggiormente frequentate dalla movida, un 30enne del capoluogo veniva fermato e perquisito considerato il suo atteggiamento sospetto. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile rinvenivano all’interno della sua autovettura, occultati in una spazzola per capelli, due involucri contenenti complessivamente 0.6 gr. di crack e 0,6 gr. di cocaina, che venivano posti sotto sequestro. L’uomo veniva segnalato alla Prefettura di Benevento per uso personale di sostanze stupefacenti;

a San Nicola Manfredi (BN), militari della Stazione di San Giorgio del Sannio notificavano ordinanza di aggravamento misura cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Benevento nei confronti di un 37enne del luogo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a seguito di attivazione di un codice rosso lo scorso 13 dicembre. L’Autorità Giudiziaria, è concordando con l’esito dell’attività info-investigativa svolta dalla Stazione dell’Arma di San Giorgio del Sannio che ha evidenziato alcune violazioni del regime degli arresti domiciliari e comportamenti violenti da parte del 37enne, ha emesso il provvedimento di aggravamento della misura cautelare in atto, disponendo la custodia presso la Casa Circondariale di Benevento.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.