Sanniti Five Soccer, al “Cral” si attende il Palazzisi

Sanniti Five Soccer, al “Cral” si attende il Palazzisi

Il pipelet De Florio: “L’inizio non è stato dei migliori ma già dalla prossima vedremo più carattere in campo”

SHARE

Arigliani,ilD.g.CusanoeDeFlorio(dasxadx)[1]Per la terza giornata di campionato, i Sanniti Five Soccer saranno di scena tra le mura amiche del “Cral” contro il Palazzisi. A parlarci dell’inizio di stagione dei giallorossi e delle sensazioni in vista del prossimo impegno è Pio De Florio, pipelet, e membro della “vecchia guardia” della compagine allenata dal duo Bovio-Pellegrino.

L’inizio di campionato non è stato purtroppo dei migliori per via di problemi di approccio alle partite. Pensi che già dalla prossima possano vedersi miglioramenti?
L’inizio non è stato dei migliori ma già dalla prossima vedremo più carattere in campo. Nelle prime due uscite i più giovani sono stati un po’ bloccati dall’emozione, cosa che sicuramente passerà col tempo. I nostri mister Bovio e Pellegrino sotto questo aspetto ci stanno dando una grande mano non mettendoci pressioni addosso: in allenamento facciamo bene salvo poi non ripeterci in partita anche se nella seconda giornata abbiamo perso immeritatamente. Abbiamo regalato il primo tempo in entrambe i casi per poi rientrare in campo nella ripresa con un diverso piglio. Dobbiamo ripartire dal secondo tempo contro il San Nazzaro e sono sicuro che col Palazzisi faremo bene.

La scorsa partita hai giocato nella ripresa: come è stato ritornare in campo con la maglia dei Sanniti?
Nella scorsa partita ho rotto il ghiaccio con il campo e ora sono pronto a giocare ogni volta che verrò chiamato in causa per contribuire ai successi della nostra squadra.

Ci sono tanti giovani quest’anno il che vuol dire meno esperienza ma più entusiasmo: pensi che la giovane età di molti elementi possa essere un limite o un vantaggio?
È vero ci sono tanti giovani ma i più esperti come Biele, Pastore, Arigliani e me possono dare una grande mano per la loro crescita. Credo che il problema di una squadra giovane sia solo l’inizio e sono convinto che da ora in avanti ne vedremo delle belle e faremo un grande campionato.

Comunicato stampa