Scherma, Pasquino argento nella sciabola e bronzo a squadre miste nella spada

Si è conclusa nella giornata di ieri ad Eger la tappa di Coppa del Mondo di scherma paralimpica con la beneventana Rossana Pasquino protagonista assoluta. La schermitrice, che si allena presso l’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma “Maestro Antonio Furno”, ha conquistato una meravigliosa medaglia di argento nella gara di sciabola svoltasi sabato e un brillante bronzo nella competizione a squadre miste di spada. Nella finale a squadre per il terzo e quarto posto, tirata punto a punto contro la Polonia, ha fatto la differenza proprio la beneventana Pasquino che, concludendo il penultimo match con un parziale di 9 a 5, ha rimontato il grosso svantaggio degli italiani e ha conquistato, insieme ai suoi compagni, il terzo gradino del podio.

I successi di Rossana Pasquino e del resto del gruppo della nazionale italiana hanno rappresentato una conferma importante per il coordinatore del settore paralimpico italiano e Maestro dell’Accademia Olimpica Dino Meglio che, al termine di questa prima tappa valida in ottica della corsa alla qualificazione per i Giochi di Parigi 2024, si è dichiarato ampiamente soddisfatto. “Torniamo a casa contenti per i progressi visti e la voglia di emergere espressa in pedana dai nostri atleti. In particolare, sono felice per Rossana che si conferma protagonista della scherma paralimpica. In generale è stato un buon viatico in vista dei campionati Europei che andranno in scena a Varsavia dal prossimo 29 novembre”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.