“Ha perfettamente ragione il Consigliere regionale Gino Abbate quando esprime la necessità di garantire il ritorno in classe dei ragazzi e dei docenti nella massima sicurezza. Quello che però ci risulta ancora incomprensibile è come mai ci si arrivi con questo ritardo”: così il confermato consigliere regionale PD Mino Mortaruolo e Antonella Pepe in una nota congiunta.

SCUOLA POSTICIPATA, MAMME A PALAZZO MOSTI CHIEDONO REVOCA ORDINANZA

Benevento, scrivono, “è l’unico capoluogo di provincia ad aprire probabilmente a inizio ottobre e senza ancora un piano ben definito per la riapertura. Sono passati otto mesi e ai ragazzi di Benevento viene negato ancora un diritto fondamentale quale la didattica in presenza e lo spazio di socializzazione garantito dalla frequenza scolastica. Non c’è alcuna speculazione politica bensì una necessaria richiesta di chiarezza in merito all’operato dell’amministrazione comunale di Benevento che negli ultimi mesi, evidentemente, invece di dare priorità alla scuola e ai ragazzi è stata impegnata in altre faccende”.

MASTELLA: “C’E’ CHI PENSA ALLE COMUNALI INVECE CHE ALLA SALUTE”

“Cogliamo l’occasione – infine – per augurare a tutti buon anno scolastico e ringraziare i Sindaci, le Amministrazioni comunali e gli istituti scolastici che si sono prodigati in questi mesi per garantire la riapertura delle scuole al 24 settembre così come previsto per tutto il territorio della Regione Campania”.