Siccità nel Fortore, sabato scade il termine per la presentazione delle domande di aiuto

Il presidente della Comunità Montana del Fortore, Zaccaria Spina, in seguito all’attribuzione, da parte del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, del carattere di eccezionalità per i danni alla produzione causati dalla siccità nel periodo che va da maggio a settembre del 2022 e che ha interessato l’intero territorio dei dodici comuni di competenza dell’ente montano, ricorda che il prossimo 28 gennaio scade il termine perentorio per la presentazione della richiesta di aiuto al fine di ottenere i previsti interventi compensativi.

Pertanto, sollecita, qualora non avessero ancora provveduto, le imprese agricole ricadenti nei comuni di Apice, Baselice, Buonalbergo, Castelfranco in Miscano, Castelvetere in Val Fortore, Foiano di Val Fortore, Ginestra degli Schiavoni, Molinara, Montefalcone di Val Fortore, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio la Molara e San Marco dei Cavoti a proporre la relativa istanza indirizzata alla Comunità Montana del Fortore. Per la relativa modulistica, è possibile consultare il sito del fondo di solidarietà nazionale della Regione Campania (http://www.agricoltura.regione.campania.it/assicurazioni/interventi_compensativi.html). 

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.