Sicurezza sui cantieri: nel Sannio l’86% delle imprese irregolari

L’86% delle imprese ispezionate nell’ultimo anno nel Sannio sono irregolari: è quanto emerso nel corso del tavolo presieduto dal Prefetto Carlo Torlontano per la verifica dell’osservanza della normativa in materia di sicurezza sul lavoro nei cantieri edili, a cui hanno partecipato il Direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, il Referente INPS, il Direttore del Servizio Igiene e Medicina del Lavoro dell’ASL, il Responsabile dell’INAIL, il Referente ANCE e le Organizzazioni Sindacali di categoria.

Nel corso dell’incontro sono stati in primo luogo esaminati i dati relativi agli esiti dei controlli effettuati nel corso dell’anno 2023 presso 172 cantieri edili dislocati in diversi Comuni della provincia di Benevento. Delle 161 ditte controllate, soltanto in 22 non risultano violazioni alle norme del Tusl. Nelle restanti 139 le principali infrazioni riscontrate riguardano piattaforme e lavori in quota, viabilità, ponteggi, opere provvisionali e obblighi del datore di lavoro.

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha segnalato, altresì, che a seguito dell’aumento del numero di ispettori assegnati in provincia, avvenuto nel mese di dicembre scorso, si è registrato un incremento dei controlli effettuati nei cantieri edili, pari a 75 nel primo trimestre dell’anno in corso. Dall’incontro è emersa l’utilità di potenziare ulteriormente l’azione coordinata di vigilanza e controllo da parte dei diversi organi ispettivi competenti in materia, per elevare le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro e contenere il rischio di infortuni.

I partecipanti all’incontro hanno condiviso il ruolo essenziale che riveste la diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro evidenziando che, a tale scopo, occorre rafforzare l’attività di sensibilizzazione rivolta alle imprese e di formazione dei lavoratori e promuovere, altresì, campagne di informazione nelle scuole anche attraverso le iniziative già in atto sulle tematiche della sicurezza e della cultura della legalità.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.