Stop alla circolazione domenica 16 febbraio a Benevento: lo ha deciso con un’ordinanza il sindaco dimissionario Clemente Mastella. Sforati nuovamente i valori di PM 10 e PM 2,5, con il valore massimo della media giornaliera registrato presso la centralina ubicata all’antistadio “Carmelo Imbriani”.

Al fine di diminuire il tasso d’inquinamento atmosferico, si è reso necessario provvedere alla chiusura del traffico veicolare dalle 9 alle 13, anche in virtù del fatto che le attuali condizioni climatiche non fanno prevedere miglioramenti della qualità dell’aria. Le zone interdette al traffico sono:

  • contrada Piano Morra, incrocio con viabilità di collegamento area Stadio Vigorito;
  • via Napoli, incrocio sul Ponte del Fiume Sabato (direzione centro);
  • via Torre della Catena, incrocio con via Appio Claudio (direzione Rione Libertà);
  • via Torre della Catena, incrocio con corso Dante (direzione centro);
  • via Posillipo, incrocio con via Agilulfo (direzione corso Dante);
  • corso Vittorio Emanuele (direzione centro); via San Pasquale, incrocio con via Tiengo (direzione Arco di Traiano);
  • via San Pasquale, incrocio con via dei Longobardi (direzione Arco di Traiano);
  • via Cupa Ponticelli, incrocio con Rotonda Ponticelli;
  • via Guglielmo di Tocco, incrocio con via Schipa;
  • via Mustilli, incrocio con Rotonda delle Scienze;
  • viale Mellusi, incrocio con via De Caro (direzione viale Mellusi);
  • via Calandra, incrocio con via De Caro (direzione via Calandra);
  • via delle Puglie, incrocio con via Avellino.

Sono esclusi dal divieto i mezzi pubblici, di soccorso, d’emergenza, i mezzi delle forze di Polizia, le autovetture elettriche e a gas, le bici a pedalata assistita, le auto da Euro 5 e i veicoli con permesso disabile, che hanno il disabile a bordo o con il solo cartellino per andare a prendere la persona diversamente abile (con autocertificazione a bordo).