Solennità dell’Annunciazione, stilato il programma

La fortuna storica delle case dell’Annunziata, istituzioni ospedaliere, assistenziali ed educative di età angioina diffuse nel Mezzogiorno continentale, è testimoniata dalla sopravvivenza di monumentali complessi architettonici, di preziosi manufatti artistici e da una ricca documentazione archivistica. Come è ben noto, anche nella Benevento pontificia nel corso del secolo XIV vennero edificati l’ospedale e la chiesa della Santissima Annunziata, che nel secolo successivo furono esentati dalla giurisdizione arcivescovile e sottoposti direttamente alla Sede Apostolica.

Da allora, pur con le trasformazioni intercorse, il complesso ha testimoniato la fede e l’impegno caritativo e assistenziale della comunità beneventana.

L’obiettivo (insieme pastorale e culturale) che oggi ci si propone è favorire la riscoperta  della chiesa civica della Santissima Annunziata (mai la intitolazione è stata modificata, anche se con la venuta dei Padri Agostiniani si è affermato il culto popolare di santa Rita da Cascia) attraverso la conoscenza della sua storia e la fruizione della bellezze artistiche: luogo della fede e dello spirito, luogo del silenzio e della carità, ma anche luogo delle istituzioni, poiché le testimonianze storiche ci dicono che la rappresentanza della comunità cittadina più volte negli ultimi decenni del secolo XV si è riunita nel sacro edificio.

In questo cammino di riscoperta e di riappropriazione è stato predisposto il seguente programma per le annuali celebrazioni dell’Annunciazione del Signore:

Triduo di preparazione
Lunedì 22 marzo 2021, ore 17.30:
-Recita del Santo Rosario;
-Riflessione della prof.ssa Giovanna Biondi Di Pietro sull’inno Il nome di Maria di Alessandro Manzoni.
-Benedizione eucaristica.

Martedì 23 marzo 2021, ore 17.30:
-Recita del Santo Rosario;
-Riflessione della prof.ssa Rosa Massa Caruso sull’inno Quem terra, pontus, aethera di Venanzio Fortunato;
-Benedizione eucaristica.

Mercoledì 24 marzo 2021, ore 17.30:
-Recita del Santo Rosario;
-Riflessione della dott.ssa Maria Cristina Golia Maio sull’inno Ave maris Stella;
-Benedizione eucaristica.
Festa

Giovedì 25 marzo 2021, ore 17.30:
Concelebrazione dell’Eucarestia, presieduta dall’arcivescovo S.E. mons. Felice Accrocca.
Presterà il servizio musicale l’Ensemble Gregoriano del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, diretto dal prof. M° Fabrizio Fancello e M° Davide Gagliardi

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.