La SoliTek a Benevento: confermato l’investimento

Il Sindaco di Benevento Clemente Mastella ha ricevuto stamane a Palazzo Mosti in visita ufficiale, dopo averli accolti in forma privata ieri sera all’arrivo in città, il presidente di Confindustria Lituania Vidmantas Janulevicius, numero uno del gruppo SoliTek e l’avvocato Ugo Meucci, presidente della Camera di Commercio Italo-Lituana. 

Nel corso di un lungo e cordiale colloquio, è stato confermato l’investimento che l’azienda SoliTek, player di rilievo internazionale nel settore del fotovoltaico, del recupero delle batterie e dell’economia circolare a zero impatto ambientale, effettuerà in zona Asi nella città di Benevento. 

“Nonostante la difficile congiuntura internazionale e le difficoltà che incontra l’intero settore, SoliTek – annuncia a margine dell’incontro il sindaco Mastella – ha garantito che è totalmente confermato l’impegno di aprire uno stabilimento industriale a Benevento. A giugno inizieranno, in area Asi, i lavori per la costruzione dell’opificio, mentre per l’inizio del 2025 è previsto l’avvio effettivo della produzione. Gli effetti occupazionali saranno di assoluto rilievo: circa 330 assunzioni, più l’indotto, numeri che testimoniano il beneficio che questa operazione industriale genererà per l’economia cittadina e provinciale”.

Ho assunto l’impegno – evidenzia il sindaco Mastella – con il presidente Janulevicius e il presidente Meucci, di sollecitare il Governo italiano e il Ministero delle Imprese e del Made in Italy affinchè si attivi, in sede Ue, per preservare il settore del fotovoltaico da forme di distorsione che travalicano la legittima concorrenza di mercato e in particolare tutelino le aziende che investono e creano lavoro in Europa dal dumping cinese che ha effetti assai deleteri sulla competitività di questo vitale comparto industriale.

Questa forma di intervento politico – spiega ancora Mastella – è tanto più necessaria per non alimentare forme di antipatia e scetticismo crescente verso l’Unione Europea, le cui politiche sono già oggetto di una decisa contestazione proveniente da un settore vitale, come quello agricolo. Se l’Ue diventa o è anche solo percepita come una zavorra, smarrisce il senso stesso della sua esistenza. Gli stessi candidati all’Europarlamento, in vista delle imminenti elezioni europee, debbono assumere l’impegno, in caso di elezione, di lavorare per supportare l’industria manifatturiera europea di pannelli solari, anche in considerazione del ruolo fondamentale che questo comparto industriale gioca nelle strategie di decarbonizzazione e transizione eco-energetica”, conclude il Sindaco di Benevento.  

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.