1

Sondaggio Winpoll, Parente: “Mastella in testa, che mazzata per il Pd”

“È stata una brutta mazzata per il Pd la pubblicazione del sondaggio da loro stessi commissionato, che vede Clemente Mastella in testa a tutti gli indici di gradimento e sempre vincente nei confronti dei possibili avversari. Niente di particolarmente sorprendente per chi vive e conosce questo territorio: i risultati registrati dall’indagine demoscopica testimoniano solo la qualità delle azioni messe in campo per la città dall’amministrazione guidata da Mastella”. Lo dichiara il consigliere comunale, Renato Parente.

“Un bel po’ di riflessioni, invece – scrive il consigliere di Noi Campani -, sono suscitate dalla solita nota stampa di commento proprio del Pd che, prima ha nascosto di aver commissionato il sondaggio quando in città ci si interrogava sulle telefonate winpoll, e poi ha finanche omesso di far conoscere gli esiti per il segnale disastroso che ne deriva. Oggi, poi, a testimoniare davvero l’approccio Aternativo (anche alla logica numerica) commentano con soddisfazione il risultato. “I sondaggi vanno presi con le molle”, premettono i decariani che però sottolineano anche come “quella intrapresa sia la strada giusta”.

Evidentemente nel pd locale una sconfitta con almeno 10 punti di distanza viene considerata un buon risultato! Tuttavia, non per frenare i legittimi entusiasmi, preme sottolineare che si tratta di un sondaggio legato solo al sindaco Mastella e non alle sue liste che sicuramente aggiungeranno al primo cittadino ben altro vantaggio rispetto agli avversari… Anche se prematuro, tuttavia, giungano i complimenti al Pd, non solo per la brillante nota di commento, ma anche per questo risultato da loro stessi definito “positivo”: siamo sicuri – conclude – che si tratta solo del primo di una lunga serie”.