Christian Pernicano (32 anni), residente a Fragneto L’Abate, è il primo ed unico sannita a praticare l’Harpastum, un tipo di gioco atletico sferistico praticato dagli antichi romani che, a loro volta, conobbero questo gioco nell’antica Grecia. Dall’Harpastum sarebbe poi derivato il calcio antico fiorentino. Uno sport abbastanza brutale, dove le prime linee si contendono il possesso di una pallina di medie dimensioni senza esclusione di colpi. Christian, proprietario della Christian Gym, il prossimo 26 ottobre sarà impegnato con il suo team I BiancoRossi di Rimini in un torneo di calcio storico a Garda.  Lo abbiamo ascoltato per un intervista.

Christian, come sei venuto a conoscenza di questo particolare sport?

Da circa 8 anni lavoro come Bodyguard e Security Disco in alcuni locali della riviera romagnola. Lì ho conosciuto Luca Bergers fondatore della squadra e con onore e piacere sono entrato a farne parte come prima linea, un ruolo delicato e infatti di prime linee ne esistono poche in Italia.

A breve prenderai parte ad una competizione nazionale. Come ti stai preparando per l’occasione?

Quando sono a Rimini mi alleno con la squadra. Qui invece sono costretto ad allenarmi autonomamente. Il mio capitano dice che lo devi avere dentro lo spirito di questo tipo di allenamento. Spero di essere pronto per l’evento. Cerco di fare il possibile per arrivarci al top.

Una passione che hai dovuto coltivare ad oltre 500 km dal casa. A tuo avviso, si potrebbe fondare una scuola di Harpastum nel Sannio?

Sarebbe una cosa bellissima! Credo e ritengo che non sia facile, sia a livello societario, di organizzazione che in termini di numero di atleti! Ma di sicuro sarei Fiero di essere il Capitano della squadra della mia città.

Mario Martino