1

Benevento, al via il calciomercato. Due le priorità della dirigenza giallorossa

Nella giornata odierna si è dato ufficialmente il via al calciomercato e questa sessione di trattative terminerà il prossimo 31 gennaio alle ore 20. In questi ventinove giorni la dirigenza del Benevento, rappresentata dal presidente Oreste Vigorito e dal direttore sportivo Pasquale Foggia, proverà a mettere a disposizione di mister Pippo Inzaghi quei calciatori ritenuti adatti al progetto tecnico giallorosso. La priorità della dirigenza sannita è sempre un attaccante con caratteristiche diverse rispetto alle punte già in rosa e i nomi che circolano ormai da giorni nell’ambiente sannita sono quelli di Alfredo Donnarumma del Brescia, Alberto Paloschi della SPAL e Andrea La Mantia del Lecce.

Alla necessità di acquistare un altro attaccante, in virtù dell’infortunio di Luca Antei, si è aggiunta anche la priorità di dover reperire un nuovo difensore centrale. In tal caso resta da capire il piano d’azione del diesse Foggia che dovrà decidere se mirare l’attenzione su un difensore dall’elevata caratura tecnica e che quindi possa fare al caso del Benevento anche in ottica serie A o di voler puntare su un calciatore che dovrà sostituire lo sfortunato Antei soltanto per i prossimi sei mesi.

Sul fronte, uscite, invece Samuel Armenteros resta il maggiore indiziato a partire, ma non è affatto escluso che l’attaccante svedese di origini cubane possa restare nel Sannio fino al termine di questa stagione. Il suo contratto con il club di via Santa Colomba, come ben noto, scadrà il prossimo 30 giugno e sono ridotte a zero le possibilità di un rinnovo per un’altra stagione. In questa finestra di calciomercato, come annunciato dallo stesso diesse Foggia nella conferenza di sabato scorso, non dovrebbero muoversi da Benevento neanche i baby Rillo e Di Serio, unitamente a Basit e a Vokic.




SPAL – Benevento 2-0: vittoria all’inglese degli emiliani

Foto: toronews.net
Foto: toronews.net

Al “Mazza” la SPAL supera per 2-0 il Benevento e si regala tre punti preziosissimi in chiave salvezza. Di Paloschi e Antenucci, con quest’ultimo a segno dagli undici metri, le reti dell’incontro.

PRIMO TEMPO – Primi minuti di gara a ritmi lenti e il primo sussulto arriva al 13′ ed è di marca sannita con Viola che su punizione chiama alla prodezza Gomis, bravo nel deviare la traiettoria in angolo. Al 25′ i padroni di casa approfittano di un pasticcio della retroguardia sannita e con Paloschi realizzano il gol del vantaggio. L’attaccante degli emiliani è bravo nel fiondarsi sulla sfera in seguito alla traversa colpita da Antenucci e a depositarla in rete con Puggioni che non ci arriva per un soffio. Incassato il gol, gli stregoni provano a reagire al 32′, ma la conclusione di Parigini non crea nessun problema a Gomis che blocca senza problemi. Nei restanti minuti del primo tempo accade davvero poco con la SPAL che va all’intervallo in vantaggio di un gol.

SECONDO TEMPO –  Nella ripresa il copione non cambia, con le azioni da rete che latitano e al 59′ fa il suo esordio in serie A un altro prodotto del settore giovanile giallorosso, il beneventano doc Luca Sparandeo che prende il posto di Letizia. Gli stregoni provano ad alzare il baricentro alla ricerca del pareggio, ma non si rendono mai pericolosi. All’81’ Antenucci si invola verso la porta e viene atterrato proprio da Sparandeo e per il direttore di gara non ci sono dubbi ad assegnare il calcio di rigore. Dagli undici metri va proprio l’attaccante nativo di Termoli che realizza il gol che di fatto chiude la partita e  regala tre punti di platino agli emiliani in chiave salvezza.

SPAL – Benevento 2-0 (1-0)

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Mattiello, Grassi (87′ Sciattarella), Everton Luiz, Kurtic, Costa (86′ Salamon); Antenucci, Paloschi (90′ Bonazzoli). In panchina Poluzzi, Marchegiani, Simic, Konate’, Esposito, Schiavon, Vitale, Drame’, Barbosa. All.: Semplici.

Benevento (3-4-2-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Venuti (69′ Del Pinto); Gyamfi, Sandro, Viola, Letizia (59′ Sparandeo); Parigini, Iemmello (71′ Coda); Diabaté. A disp. Brignoli, Rutjens, Sanogo, Volpicelli. All.: De Zerbi.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Marcatori: 25′ Paloschi, 82′ rig. Antenucci

Note: terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Vicari (S), Sandro (B), Kurtic (S), Sparandeo (B). Recupero: 1′ pt, 4′ st