1

Passeggiata in auto storica e anti Covid

Il Club Ruote Storiche di Benevento, retto dal prof.Michele Benvenuto, con il Patrocinio dei Comuni di San Nicola Manfredi e di Petruro Irpino organizza per domenica 30 maggio p.v. una carovanata  ecologica con auto d’epoca che dormono da molto tempo, per risvegliarne i motori su di un percorso che si snoda  dal Comune di San Nicola Manfredi e che, attraversando Monterocchetta e Torrioni, si spinge verso  Petruro Irpino ove è prevista una brevissima sosta aperitivo;  prosegue poi per Chianchetelle, bivio di Chianche fino a Benevento dove si conclude la passeggiata. 

L’itinerario squisitamente naturalistico, spaziando con la vista dai Monti del Partenio a quelli del Taburno, dalle Vallate dell’agro avellinese a quella del F. Sabato, offre spunti panoramici che tanto sono da apprezzare e che, purtroppo, sono assai poco conosciuti. Titolo della passeggiata “COVID-19” per esorcizzare una pandemia che ha inflitto migliaia di lutti ma anche una afflizione psicologica generalizzata dalla quale dobbiamo riuscire a difenderci.

Non a caso quindi, è stata così chiamata, questa passeggiata di auto storiche durante la quale non ci saranno soste con assembramenti e consumazioni ai Bar. Ciascun partecipante dovrà restare dentro o accanto alla propria vettura in caso di soste, munito di mascherina; sia alla partenza in San Nicola Manfredi, che in  Petruro Irpino dove si prevede l’unica sosta aperitivo servita da personale addetto attraverso il finestrino della vettura.

Un programma così concepito non consentirà  assembramenti né tra i partecipanti, né tantomeno tra i di curiosi, per cui tutto verrà svolto in aderenza alle prescrizioni emanate a salvaguardia della diffusione del virus.

Comunicato Stampa




Coronavirus, rinviato il raduno di auto storiche previsto per l’8 marzo

Il Club Ruote Storiche di Benevento, guidato dal prof. Michele Benvenuto, comunica che il raduno di auto d’epoca “Le donne nella città di Diomede” è stato rinviato a data da destinarsi.

La decisione è stata assunta dal consiglio direttivo in seguito a una riunione congiunta, sentito il parere degli Enti che patrocinavano la manifestazione, visti i rischi riguardanti l’emergenza coronavirus che si potrebbero determinare e atteso che dalla Regione Puglia hanno vietato il coinvolgimento di persone.