1

Benevento e Benevent l’Abbaye, dal Ministero ok al gemellaggio con la città francese

La città di Benevento e la sua omonima francese “Benevent l’Abbaye” sigleranno a breve l’atto ufficiale di gemellaggio. Il via libera allo schema di gemellaggio è stato infatti appena comunicato direttamente dal Ministro per gli Affari Regionali, on.le Maria Stella Gelmini, con una lettera autografa indirizzata al sindaco di Benevento, Clemente Mastella.

“Caro Clemente”, si legge confidenzialmente nell’avvio della nota con cui il ministro Gelmini comunica il buon esito della pratica. “Sin dall’inizio – ha commentato il sindaco, Clemente Mastella – tra gli obiettivi di questa Amministrazione c’è stato quello di dare impulso a tutti quei progetti in grado di creare occasioni culturali e professionali di crescita. Guardare verso percorsi di sviluppo diversi, che possano favorire l’apertura culturale ed economica della nostra comunità ed una visione finalmente europea delle nostre ambizioni è elemento imprescindibile per una effettiva valorizzazione del nostro considerevole patrimonio artico monumentale”.

Il nulla osta ministeriale giunge dopo un lungo iter amministrativo avviato oltre due anni fa dall’assessore alla Cultura del Comune di Benevento, Rossella Del Prete. “Quando siamo venuti a sapere dell’esistenza di un piccolo e prezioso germoglio del nostro Sannio anche in Francia – ha spiegato Del Prete -, abbiamo voluto fortemente avviare un percorso che desse risalto a questo antico legame culturale. Il progetto per la sottoscrizione di un atto di gemellaggio nasce proprio dall’intento di avviare un rapporto di collaborazione, di relazione umanitaria, turistica e culturale tra i due centri, per intensificare scambi giovanili, incontri, visite istituzionali ed altro con la cittadina francese di Benèvènt l’Abbaye, un comune francese di 861 abitanti situato nel dipartimento della Creuse nella regione della Nuova Aquitania, il cui nome deriva – ha concluso l’assessore – dalla città italiana di Benevento”.

I tratti che accomunano infatti le due città da gemellare Benevento e Bénévent l’Abbaye sono molti: il nome; la storia delle reliquie di San Bartolomeo (Saint Barthelemy) custodite nell’abbazia di Bénévent l’Abbaye; i liquori “emblema” delle due città (“Strega” per Benevento e “La Beneventine” per Bénévent l’Abbaye), che peraltro hanno sapori pressoché identici; il solo pizzaiolo di Bénévent l’Abbaye acquista regolarmente gli ingredienti per preparare l’impasto della pizza direttamente da Benevento.

Comunicato stampa