1

“Non so stare senza te” – Stagione 2: rivedi la puntata del 21 dicembre 2020

https://www.facebook.com/cronachedelsannio/videos/420276435914164

Ultimo appuntamento dell’anno con “Non so stare senza te”, la rubrica di approfondimento sul Benevento Calcio a cura dei giornalisti Roberto Corrado e Guido del Sorbo. Ospite il collega di Ottopagine e Ottochannel Ivan Calabrese, con cui ci si è soffermati sul prezioso successo di ieri contro il Genoa, il cambiamento della Strega dallo Spezia in poi, l’imminente sfida di Udine e tanto altro ancora. Tutto questo in compagnia come sempre con i tifosi da casa.




Benevento, Insigne: “Darò tutto me stesso per raggiungere la salvezza”

“La salvezza è ciò a cui tengo di più e darò tutto me stesso per raggiungerla. Giorno dopo giorno ci avviciniamo ma restiamo con i piedi per terra. Sono molto fiducioso”: così Roby Insigne, autore del gol del vantaggio, ai microfoni di OttoChannel.

Importanza della vittoria – “Era una partita molto importante per noi e ci tenevamo a vincere, per fortuna abbiamo portato a casa il risultato e siamo contenti. Ci teniamo a vincere sia con le piccole che con le grandi, noi facciamo il nostro e proviamo a fare risultato”.

Il suo impiego e il gruppo – “Io faccio sempre il mio sto, cercando di ricambiare la fiducia di società e mister. Inzaghi ci tratta tutti allo stesso modo, siamo tutti titolari per lui. Quest’anno la cosa più importante è essere un gruppo, non c’è un io ma un noi”.

Udinese – “Mercoledì sarà un’altra partita complicata, ma dobbiamo pensare a noi e a dare il nostro meglio”.




Genoa, Maran: “Il Benevento ha messo in difficoltà le grandi ma pensiamo a noi”

“Contro il Benevento dobbiamo essere bravi ad avere l’intensità di queste ultime tre gare, con cui siamo andati a pareggiare a Firenze e abbiamo visto i risultati con Juve e Milan”: così Rolando Maran, tecnico del Genoa, alla vigilia dell’importantissima gara di domani contro la Strega di Pippo Inzaghi.

Intensità, solidità e voglia di risultati gli ingredienti per provare ad uscire imbattuti dal “Vigorito”: “Sappiamo che incontriamo una squadra che ha reso la vita difficile alle grandi ma questo c’importa relativamente. Noi dobbiamo concentrarci sulla nostra intensità e voglia di fare, e dobbiamo metterle in campo. Solidità e voglia di risultato visti contro il Milan, questa è la strada giusta e da migliorare: abbiamo iniziato un po’ di partite fa e ora stiamo raccogliendo i frutti”. Sulla batteria degli attaccanti: “Finalmente ho la possibilità di scegliere e di averli a disposizione nell’arco della partita. Quando stanno bene, poter contare su tutti è un valore in assoluto”.

Pandev e Zappacosta sono disponibili e compaiono nell’elenco dei convocati, anche loro in partenza con il gruppo verso il Sannio, ma stando a quanto affermato da Maran l’esterno ha “un minutaggio ridotto perché rientra dopo tanto tempo. Ha lavorato con la squadra ed è sicuramente una buona notizia”. Sfida tra ex quella di domani pomeriggio: da un lato i giallorossi Iago Falque, Lapadula e Improta (svezzato nelle giovanili del club rossoblù, oggi compie 27 anni). Sul fronte ligure i mancati Zajc e Pjaca, obiettivi giallorossi in estate, e Vittorio Parigini, assente per via di un risentimento muscolare. Non partiranno nemmeno Cassata, Luca Pellegrini, Marchetti, Biraschi e Cristian Zapata, tutti out per problemi fisici. Di seguito l’elenco dei 25 convocati:

Portieri: Paleari, Perin, Zima.
Difensori: Bani, Criscito, Dumbravanu, Goldaniga, Masiello, Zappacosta.
Centrocampisti: Badelj, Behrami, Czyborra, Ghiglione, Lerager, Melegoni, Radovanovic, Rovella, Sturaro, Zajc.
Attaccanti: Caso, Destro, Pandev, Pjaca, Scamacca, Shomurodov.