1

Domenico Galdiero nominato rappresentante ufficiale della mozione Renzi

domenico-galdiero-pd

La Commissione Nazionale per il Congresso PD 2017 ha comunicato al Presidente della Commissione provinciale per il congresso, Giovanni Cacciano, che il coordinamento nazionale della mozione di Matteo Renzi ha nominato Domenico Galdiero rappresentante ufficiale della mozione ‘Avanti, Insieme’ di Renzi nella Commissione per il congresso di Benevento.
“Sono onorato della nomina ricevuta di rappresentare la mozione di Matteo Renzi  ‘Avanti, Insieme’ nella commissione  provinciale per il congresso. Da sempre seguo la linea renziana, insieme a tante amiche e amici del Sannio, in primis Antonio Iesce con il quale ho condiviso tante esperienze politiche non ultima quella del Lingotto 2017. Tanto l’entusiasmo, tante le idee per ripartire insieme. Dodici tavoli, dodici seminari… interventi di livello: giovani, anziani, donne, uomini…. Dobbiamo fare tesoro di questa esperienza al Lingotto, il luogo dove nacque il Pd. La direzione presa da Matteo Renzi è quella giusta – afferma ancora Galdiero – e l’errore più grande sarebbe ora quello di provare a invertire la marcia per tornare indietro. Matteo immagina un Partito Democratico come un ‘partito rete’ di reti. Ebbene si! I circoli e le federazioni devono svolgere un’indispensabile funzione di presidio, ma c’è bisogno anche di nuovi strumenti di partecipazione dentro i quali svolgere e amplificare il confronto pubblico con l’esterno. Al centro c’è il militante, al centro c’è ognuno di noi che diventiamo punto di riferimento per altri e questi ultimi per altri ancora e così via. Ciascuno è indispensabile, ogni singolo militante può creare la sua rete. Poi c’è bisogno di rinnovare la leadership della politica – con la P maiuscola – che rappresenta la vera ragione del nostro stare insieme”. Galdiero poi aggiunge: “C’è bisogno poi di un partito realmente democratico e l’esperienza delle primarie ha rappresentato e rappresenta, da questo punto di vista, il contributo più originale che è venuto dal Partito Democratico, perché il PD è e rimane un partito aperto e plurale, radicato sul territorio e rivolto alla rappresentanza per la buona amministrazione”. Da qui le conclusioni di Domenico Galdiero: “Matteo Renzi insieme a Maurizio Martina, al nostro Sottosegretario Del Basso De Caro, al consigliere regionale Mino Mortaruolo e a noi tutti ha un mandato per cambiare l’Italia e l’Europa, un mandato per avere un partito che contribuisca a questo scopo. Consapevoli di queste sfide e animati da queste ambizioni credo che Matteo saprà guidare il ‘partito pilastro della democrazia’ per il bene dell’Italia e dell’Europa. Avanti, insieme…Buon congresso a noi tutti!”