1

2 Luglio apre a Cava dei Tirreni Nonna Nannina Pizzeria Contadina e Cucenella”

A Cava de’ Tirreni apre stasera 2 Luglio una nuova realtà “Nonna Nannina Pizzeria Contadina e Cucenella” che vuole promuovere il territorio e tutte le sue eccellenze. A fianco alla prima sede storica  che forniva  solo pizze da asporto, stasera dalle 18,30 apre il nuovo locale più grande.Lo stile sarà semplice,familiare ed accogliente ed avrà una   quarantina di  posti a sedere. La politica del nuovo locale sarà sempre caratterizzata alla  filosofia dei due proprietari: Nausica Ronca e Pasquale Bisogno moglie e marito con la passione per la cucina e con la volontà  di promuovere le eccellenze e la qualità dei nostri territori.Tra le novità il tagliere à la carte”, un tagliere che il cliente stesso potrà  comporre, con salumi, formaggi, confetture,  scelte accuratamente tra produttori che prediligono la qualità. Le pizze saranno sia tradizionali come margherita, marinara, mà anche pizze stagionali che  varieranno in base alla stagionalità dei prodotti.La filosofia del locale  non sarà solo quella improntata ai prodotti tipici della tradizione campana, ma anche ai prodotti che fanno bene alla salute.A  tale scopo  è stato anche creato un sito internet che si chiama “Pizza e Salute”, dove ci sono e ci saranno  studi ed interviste fatte a medici sulle proprietà organolettiche degli alimenti. L’avventura di “Nonna Nannina” nasce un po’ per caso ed un po’ per esigenze lavorative, il locale prende il nome  da  Nonna Nannina (nella foto), la nonna di Pasquale, che cucina sapientemente da anni piatti tipici della tradizione campana. Nel locale oltre aI taglieri ed alle pizze verranno proposti  anche i piatti tipici come il rinomato “scarpariello”.In cucina a completare lo staff anche  Gerardo, fratello di Pasquale.Ad  accompagnare le pizze ed i piatti e tutte le proposte gastronomiche  un’accurata selezione di birre artigianali e vini campani.

 

 




La ricetta di Roberto: il cardone

collageRoberto Catapano è un giovane cuoco Beneventano. La sua passione per la cucina è nata durante gli anni da studente fuori sede ed ha, poi, deciso di farla diventare un lavoro. “Il mio modo di cucinare è semplice” afferma “cerco di unire la tradizione dei piatti con un pizzico, non di sale, ma di modernità, mi perdonerete ma sono figlio degli anni novanta”.

In vista della feste natalizie, la ricetta proposta è il “nostro” cardone per il pranzo di Natale.

La ricetta di Roberto.

Ingredienti per sei persone

2lt di brodo di pollo (ruspante)

Sedano

Carota

Cipolla

2 cespi di cardone

Limoni

500 gr di carne macinata (manzo)

2 uova

250gr mollica di pane

500gr di pane raffermo

500gr di fiordilatte

Olio, sale, pepe, qb.

Prendere i cespi pulirli e tagliare a dadini la parte più tenera e immergerli in acqua fredda con il limone e farli riposare per circa due, tre ore.

Preparare il brodo di pollo 24 ore prima: mettere il pollo con gli odori in una pentola coprirlo con l’acqua e farlo bollire per almeno 2 ore comunque fino alla cottura della carne e farlo riposare. Sgrassarlo  Filtrarlo e metterlo in frigo.

Sfilacciare il pollo e mettere da parte.

In una ciotola unire la carne macinata con le uova il sale il pepe e la mollica di pane ed iniziare a preparare le  polpettine.(non fatele troppo grandi)

Portare a temperatura l’olio e friggere le polpettine.

Cuocere il cardone a metà cottura scolarlo e finire la cottura nel brodo filtrato fatto portare a bollore.

Aggiungere al brodo con il cardone le polpette

Nel frattempo tagliate a dadini il pane raffermo e farli tostare in forno.

Tagliare a dadini la mozzarella e mettere da parte

Comporre il piatto mettendo sul fondo i crostini di pane la mozzarella e il brodo con il cardone e le polpette.

Se volete potete sostituire il cardone con la scarola e aggiungere i pinoli.

Buon appetito!

cardone

 

 

 




"One Pint, Half Price", l'ultimo mercoledì di novembre alla Compagnia del Prosciutto

compagnia del prosciutto

In attesa del ricco programma di “eventi” culinari e “birrofili” previsto per il mese di dicembre e le festività natalizie, la Compagnia del Prosciutto chiude il mese di novembre con il classico appuntamento del mercoledì sera: “One Pint, Half Price”; prendi una Pinta e la paghi la metà. Per questa settimana il locale del centro cittadino “dimezza” la biondissima Lowenbrau e la scurissima Krombacher Dark. Appuntamento, dunque, a Largo Feoli per chiudere il mese di novembre con i prelibati taglieri della Compagnia e un bel boccale di birra.