1

Scherma, nuova avventura per la campionessa Boscarelli

È stato un fine settimana ricco di soddisfazioni per l’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma Maestro Antonio Furno. Sabato 18 e domenica 19 dicembre in Spagna, precisamente a Burgos, è iniziata una nuova avventura per la campionessa Francesca Boscarelli. Il Maestro sannita ha ricoperto il ruolo di tecnico alla guida della squadra femminile italiana di spada Under 20 che ha preso parte alla tappa di Coppa del Mondo. Boscarelli, dunque, ha iniziato il suo cammino con la Nazionale giovanile con grande entusiasmo raccogliendo ottimi risultati da parte delle giovani spadiste azzurre.

Soddisfazioni per l’Accademia Olimpica sono arrivate anche dai giovanissimi schermidori che nello scorso weekend hanno preso parte alla Prima Prova del Grand Prix Kinder “Joy of Moving” di spada svoltasi a Ravenna. Nella categoria ragazze da sottolineare l’ottimo decimo posto di Nina De Curtis e la buona prova di Diletta Panarese. Nella categoria Giovanissimi decimo posto anche per Antonio Di Domenico e buona prestazione di Antonio Del Viscovo. Nella categoria Allievi da evidenziare la buona prestazione di Mattia Giardiello, mentre nella categoria Giovanissime si sono distinte le spadiste Sofia Luongo e Giulia Caporaso.

Continua, dunque, il percorso di crescita dei ragazzi del club sannita sotto la sapiente guida dei Maestri e campioni Francesca Boscarelli e Dino Meglio, e dei tecnici Martina Corradino, Francesco De Curtis e Giulio Miele.

Comunicato Stampa




Scherma, la giovanissima Nina De Curtis campionessa italiana di spada

Giornata storica per l’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma Maestro Antonio Furno. La beneventana Nina De Curtis, classe 2009, si è laureata campionessa italiana di spada nella categoria giovanissimi. Al 57° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Movingdi Riccione, la spadista beneventana ha dimostrato tutto il proprio valore nell’olimpo della scherma giovanile nazionale. Il percorso di Nina De Curtis è stato lineare. Dopo aver superato in scioltezza le fasi a girone, successivamente l’atleta sannita ha messo in pedana tutta la propria grinta vincendo i quarti di finale per una sola stoccata contro Calogiuri della Virtus Scherma Salento Carola Calogiuri. In semifinale vittoria imponente contro la Moschini atleta del Club Cesare Pompilio di Genova.

Un successo che ha consentito anticipatamente a Nina De Curtis di conquistare il titolo italiano, visto che in finale ha incontratola svizzera Dana Rezzonico della Pro Patria Busto Arsizio, con la quale ha perso per una sola stoccata (9-8). Una sconfitta che però non ha scalfito la gioia per la conquista del tricolore. Il titolo italiano di Nina De Curtis è il coronamento dell’ottimo lavoro di tutto lo staff tecnico dell’Accademia Olimpica Antonio Furno capitanato dai campioni e Maestri Francesca Boscarelli e Dino Meglio.

“È stata una bellissima giornata – ha commentato Nina De Curtismi sono impegnata molto, peccato per aver perso la finale, ma va benissimo così. Essere campionessa italiana è davvero qualcosa di meraviglioso”.

“Oggi è un momento importante – ha detto Francesca Boscarelliè l’inizio di qualcosa di grande. Nina è una delle prime con cui abbiamo iniziato con Dino Meglio e nonostante le tante vicissitudini siamo riusciti a riportare dopo tanto tempo a Benevento un titolo nazionale in campo giovanile. È davvero una giornata storica”.

Comunicato Stampa




Paralimpiadi di Tokyo, la Pasquino pronta a partire

Tra un mese, dal 24 agosto al 5 settembre, si svolgeranno le Paralimpiadi di Tokyo2020. La delegazione italiana che vi prenderà parte sarà la più numerosa di sempre. Gli azzurri impegnati nella rassegna giapponese saranno infatti 113, con una maggioranza femminile per la prima volta: partiranno infatti 61 atlete e 52 atleti, suddivisi in 16 discipline diverse. Tra di loro sono 8 gli italiani della scherma e tra essi c’è anche la campionessa beneventana Rossana Pasquino.

La spadista e sciabolatrice sannita in questi giorni si sta allenando con grande lena e passione presso la palestra dell’Accademia Olimpica Beneventana Maestro Antonio Furno sotto la guida tecnica del Maestro Dino Meglio e sotto gli occhi vigili della sua amica e campionessa Francesca Boscarelli. Per Rossana si tratta della prima Olimpiade che affronterà forte dei due titoli italiani conquistati recentemente, oltre che della vittoria nella prova di Coppa del Mondo di sciabola ad Amsterdam nel 2019 prima dell’inizio della pandemia.

Successi che hanno consentito alla schermitrice sannita di vivere l’emozione di un Olimpiade con l’intento di scendere in pedana per qualcosa di importante. L’atleta beneventana partirà alla volta di Tokyo il prossimo 9 agosto mentre domani sarà presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia per l’ultima rifinitura in vista dell’inizio dei Giochi Paralimpici.

Comunicato Stampa




Campionati italiani di scherma, trionfo per la beneventana Boscarelli

Momento d’oro per l’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma Maestro Antonio Furno. Dopo i brillanti successi delle giovanili e i due oro ai campionati italiani paralimpicidi Rossana Pasquino, arriva un nuovo successo. Questa volta è la campionessa e Maestro dell’Accademia Francesca Boscarelli a salire sul gradino più alto del podio conquistando il titolo italiano di spada a squadre nei campionati italiani che si stanno svolgendo al PalaVesuvio di Ponticelli a Napoli.

Nella giornata di ieri è stata la compagine dell’Esercito a vincere la prova di spada femminile. Il quartetto composto da Maria Navarria, Nicol Foietta, Roberta Marzani e capitanato da Francesca Boscarelli ha battuto in finale per 42-34 l’Aereonautica Militare. In precedenza le portacolori dell’Esercito avevano prevalso 45-30 in semifinale contro le Fiamme Oro e campionesse nazionali in carica.

E’ stato un momento di forte emozione per Francesca Boscarelli che aggiunge un nuovo prestigioso titolo alla sua brillante carriera. Il tutto sotto gli occhi del suo Maestro Dino Meglio e della sua amica e campionessa di spada e sciabola Rossana Pasquino presente a Napoli in qualità di Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Scherma. Un successo che dimostra ancora una volta che l’’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma Maestro Antonio Furno è sempre più ai vertici del panorama nazionale. Oggi Francesca Boscarelli sarà nuovamente in pedanaper la prova di sciabola nella terza e ultima giornata dei Campionati italiani di scherma a squadre con la speranza di conquistare un altro podio.

Comunicato Stampa




Scherma, l’Accademia “Maestro Antonio Furno” continua a conquistare medaglie

Fenomeno Accademia. Nel panorama della scherma giovanile regionale l’Accademia Olimpica Beneventana di Scherma “Maestro Antonio Furno” è sempre più protagonista. Nel secondo GPG svoltosi a Casagiove nello scorso weekend i giovani spadisti sanniti ripetono il grande successo ottenuto un mese fa nel primo campionato regionale. Il nutrito gruppo di ragazzi, ben 17, guidati dai Maestri Francesca Boscarelli e Dino Meglio e dai tecnici Giulio Miele e Martina Corradino hanno ottenuto 4 oro, un argento e un bronzo, oltre ad altri importanti piazzamenti.

In campo femminile nella categoria Allievi arriva finalmente il primo posto per Vittoria Panarese che in finale ha superato Laura Chiacchio del Posillipo Napoli per 15-8. In quest’ultima categoria, dove mancavano per motivi familiari le sorelle Chiara e Francesca Mastroncinque, si registrano gli ottimi piazzamenti di Caterina Mucci, Gioia Zampelli, Elena Sofia Novelli, Ginevra Fiaschi e Ludovica Maria Pino. Nella categoria Giovanissime finale tutta in casa Accademia. Questa volta Nina De Curtis cede il passo alla sua compagna Diletta Panarese che conquista il suo primo titolo confermando il bellissimo percorso di crescita. Nella categoria Bambine l’Accademia ha ottenuto il primo e il terzo posto. Sul gradino più alto si conferma Giulia Caporaso che bissa il successo dello scorso 2 maggio. Medaglia di bronzo, invece, per Sofia Luongo anche lei sul podio per la seconda volta consecutiva.

Tra i ragazzi, nella categoria Bambini nuova medaglia d’oro per Antonio Del Viscovo, mentre terzo posto per Antonio Di Domenico. Nella stessa categoria soddisfacente quinto posto per Riccardo De Lerma e buon piazzamento anche per Leonardo Zotti. Ottime prove sono arrivate anche nella categoria Giovanissimi grazie ad Andrea Milano e nella categoria Allievi con le lodevoli prestazioni di Matteo Giardiello e Ivo Pacelli.

Con questi prestigiosi risultati l’Accademia Olimpica “Maestro Antonio Furno” si conferma al centro del movimento schermistico regionale a dimostrazione che il lavoro e la passione vengono sempre premiati.

Comunicato Stampa