1

Benevento, il parere di quattro grandi tifosi in merito alla prossima stagione

Bn - Juventus

Seppur restano da giocare ancora due partite in serie A e per quella di sabato contro il Genoa si va verso il tutto esaurito al “Vigorito”, con la tifoseria sannita che offrirà ancora una volta uno spettacolo degno della massima serie, si è già proiettati al prossimo campionato di B. Un aspetto, quest’ultimo, che riguarda anche i tifosi, come rimarcato da Cosimo Badioli: “Purtroppo in questa stagione si è partiti un po’ tardi, perché credo che con questa squadra dall’inizio e non da gennaio non avremmo avuto particolari problemi a centrare la salvezza. Mi auguro che sulla panchina resti De Zerbi, il quale a mio avviso merita la riconferma. All’inizio ero un po’ scettico verso di lui, ma pian piano mi ha fatto cambiare idea e adesso lo reputo un tecnico molto preparato, capace  anche di trasmettere quella grinta fondamentale a tutto il gruppo. In vista della prossima stagione, inoltre, mi auguro che la società incentivi le famiglie ad abbonarsi, con delle particolari riduzioni verso i ragazzi. Colgo comunque l’occasione per ringraziare il presidente Vigorito per quanto vissuto in questa stagione e sono certo che torneremo a divertirci”. 

Un altro tifoso favorevole a un’eventuale conferma di Roberto De Zerbi è Amato Tretola: “Mi farebbe piacere se dovesse restare, anche se dubito che ciò avverrà perché credo che continuerà ad allenare in serie A. Qualora dovesse restare, invece, sarebbe un grande vantaggio per noi, in quanto i giocatori che saranno riconfermati hanno ben assimilati i suoi concetti tattici. Dei calciatori bisogna ripartire da Puggioni, Lucioni, Letizia, Del Pinto, Brignola, Coda, Iemmello e Viola, con quest’ultimo che in B è un vero lusso. Mi auguro poi che si faccia più di un tentativo per riconfermare anche Sandro e Guilherme, anche se so bene che non sarà affatto semplice e un’altra chance la darei a Di Chiara, in quanto ha dimostrato che in B può starci benissimo e ci ricordiamo tutti del grande campionato disputato con il Perugia nella passata stagione. In merito alla prossima campagna abbonamenti, invece, sono dell’idea che il presidente debba riproporre la stessa politica attuata due anni, quando incentivò le famiglie ad abbonarsi”. 

Un aspetto ampiamente condiviso anche da Franco Saccomando che con il suo stendardo “Cacciano Presente” fa su e giù per lo stivale da svariati anni. “La società dovrà incentivare le famiglie ad abbonarsi e mi auguro che vengano studiate delle riduzioni, non solo per la famiglie con i bambini piccoli, ma anche per quelle con i ragazzi più grandicelli, in quanto loro vanno a scuola e gravano ancora sulle spalle dei genitori. In merito alle questione tecniche, invece, anch’io sono dell’idea che bisogna ripartire da De Zerbi e insieme a lui mi auguro che vengano riconfermati Puggioni, Letizia, Lucioni, Sagna, Djimsiti, Sandro, Viola, Guilherme, Coda, Iemmello, Brignola e Parigini. Tornando all’allenatore, qualora De Zerbi dovesse andare via, mi piace comunque la linea tracciata dalla società e cioè quella di optare per un altro allenatore giovane, con uno tra i vari Pippo Inzaghi, Davide Nicola e Ivan Juric ideale per una piazza come la nostra. In vista della prossima stagione, inoltre, mi auguro che la società, dopo aver reso il “Ciro Vigorito” un vero e proprio gioiello, sistemi ulteriormente anche la parte esterna dello stadio, pitturando di giallorosso anche gli spazi esterni della struttura”. 

Con la mente già proiettata alla prossima stagione è anche Domenico De Angelis che di allontanarsi dal Benevento proprio non ne vuole sapere. “Anch’io, così come i tre tifosi che mi hanno preceduto, sono dell’idea che bisogna ripartire da Roberto De Zerbi. Quest’ultimo, nonostante l’ultimo posto, è riuscito a dare un’identità di squadra al Benevento e spero che al più presto sciolga gli ultimi dubbi, restando con noi. In caso contrario, dei vari nomi accostati negli ultimi giorni al Benevento, quello che maggiormente mi stuzzica è quello di Pippo Inzaghi, il quale a Venezia sta facendo un lavoro a dir poco fantastico. Una buona base di calciatori da dove ripartire c’è già e oltre ai vari Puggioni, Letizia, Lucioni, Viola, Del Pinto, Iemmello e Coda, mi auguro che la società riesca a trattenere anche Sagna e Guilherme. Più difficile sarà confermare Sandro, Djuricic, Tosca e Diabaté, ma sono certo che comunque qualche altro tentativo il presidente lo farà. A noi tifosi non resta quindi che abbonarci e mi auguro che questo feeling squadra/tifosi possa esserci anche nel prossimo campionato di B”.