1

La caudina Giulia Falzarano si esibirà al Teatro U. Giordano di Foggia

na caudina si esibirà al Teatro “U. Giordano” di Foggia. Si tratta di Giulia Falzarano, giovane musicista di Airola. La rassegna a cui prenderà parte  – prevista per domenica prossima – è organizzata per omaggiare Mozart nel 230° anniversario della morte. Si partirà con una conversazione “Risveglia la vita che sei”, interpretata da Antonio Quaglietta e a seguire, sotto la direzione di Giovanni Rinaldi, la giovane promessa airolana siederà al suo pianoforte accompagnata dall’Orchestra del Teatro Carlo Goldoni di Livorno.

Giulia, classe 2005, studentessa di Liceo Classico, frequenta il secondo anno al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento sotto la guida di Maria Rosalba Novelli. Da tre anni studia con il mastro Pasquale Iannone, noto musicista e pianista, attualmente docente del Conservatorio di Bari. Figlia d’arte: la madre Anna Izzo, proveniente dal Conservatorio di Napoli, presiede la direzione artistica del concorso “Città di Airola”. Ancora, è alla presidenza della nota associazione culturale “Mille e una nota”. Il papà Antonio Falzarano, trombettista, insegna al Liceo Musicale di Airola.

A soli cinque anni il primo successo in un concorso internazionale. Nel 2016, poi, la finale del prestigioso concorso “Steinway”, tenutosi a Verona, ospite dei Principi di Strongoli a Palazzo Ischitella per la rassegna musicale “I salotti di Thalberg”. Segue un’ampia gamma di premi colti su tutto il territorio nazionale, tra i quali, a titolo del tutto esemplare, i gradini più alti colti all’ “Oleggio International Piano Competition”, al Concorso internazionale “Luigi Denza”, al Concorso “Vietri sul mare”, al XIII Concorso “Città di Viterbo”. Inoltre, Giulia, ha superato selezioni importanti come l’audizione del festival “Piano Lab” di Martina Franca che l’ha consacrata come solista al concerto di domenica prossima. Ancora, ha inaugurato la stagione concertistica della celebre rassegna “I concerti di casa Rummo” in un sodalizio con l’Orchestra Filarmonica di Benevento, sotto la direzione della prestigiosa pianista Beatrice Rana. Insomma, una giovane promessa con tutte le carte in regola per aspirare a una brillante carriera.          

Comunicato stampa