1

San Giorgio del Sannio, domani la presentazione del progetto d’inclusione sociale “B2 L.I.F.E.”

Il giorno 02/07/2021 alle ore 18:30 in piazza Marzani a San Giorgio del Sannio (Palazzo Bocchini), alla presenza dei sindaci dell’Ambito Territoriale B02 ed degli Enti partner, saranno presentate le attività del progetto “B2 L.I.F.E. – Lavoro, Inclusione, Famiglia, Empowerment” che promuove, in coerenza con gli obiettivi del Piano Regionale della Campania per la lotta alla povertà 2018-2020, la costituzione di Intese Territoriali di Inclusione Attiva per l’attuazione di misure di contrasto alla povertà attraverso la realizzazione di un “Centro Territoriale di Inclusione” (C.T.I.), inteso quale centro di prossimità di servizi per il sostegno a persone e famiglie svantaggiate, in condizioni di vulnerabilità e fragilità sociale.

A renderlo noto la Dott.ssa Alessia Accettola, presidente del C.d.A. dell’Azienda Speciale Consortile B2, Ente capofila del progetto che vede il coinvolgimento di importanti realtà del territorio, quali la Cooperativa Sociale Social Lab76, l’Ente di formazione I.R.FOM e Confcooperative Campania. Le attività del C.T.I. prevedono il coinvolgimento di tutti i cittadini residenti nei Comuni dell’Ambito B2 mediante, l’avvio in più sedi dell’Ambito di uno “sportello itinerante” e la creazione di uno spazio virtuale al fine di facilitare l’accesso ai diversi servizi da parte di tutti i cittadini, di promuovere le pari opportunità e la partecipazione attiva e di sostenere il miglioramento dell’occupabilità locale. L’obiettivo è quello di promuovere una nuova cultura di attenzione alla famiglia e una sua riscoperta come risorsa sociale, l’acquisizione di una consapevolezza del sé prima come persona, poi come membro della famiglia ed infine come parte di una comunità. Il Centro Territoriale di Inclusione (C.T.I.) dell’Ambito B2, sarà lo snodo nel quale verranno realizzate dagli Enti partner le tre Azioni di intervento:

Azione A) Servizi di supporto alle famiglie, gestiti in partenariato con la Cooperativa Social Lab76, sono attività finalizzate a sostenere la fuoriuscita dalla condizione di svantaggio, mediante la partecipazione a percorsi di crescita e di acquisizione di strumenti per il reinserimento nel tessuto sociale ed economico. Sono realizzate con una o più delle seguenti attività: sostegno alla genitorialità, finalizzato alla promozione di condizioni favorevoli alla crescita sana dei minori; servizi socio-educativi finalizzati a sostenere percorsi di educazione scolastica, culturale e relazionale rivolti all’intero nucleo familiare; attività di tutoring specialistico; altri servizi di supporto all’inclusione.

Azione B) Percorsi di empowerment, sono percorsi realizzati in partenariato con l’I.R.FOM., prevedono la realizzazione di attività finalizzate a favorire la riduzione delle condizioni di svantaggio dei soggetti a rischio di esclusione: percorsi formativi e/o servizi di sostegno orientativo. I percorsi formativi sono finalizzati all’acquisizione e/o al rafforzamento di competenze chiave (key competence1) e/o di competenze tecnico professionali. Ai destinatari dell’attività formativa verrà corrisposta un’indennità oraria di frequenza commisurata alle reali ore di effettiva presenza al corso.

Azione C) Tirocini di Inclusione Sociale, gestiti in collaborazione con il partner I.R.FOM. Sono tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale,​ all’autonomia ed alla riabilitazione di persone prese in carico dai servizi sociali professionali e/o dai servizi sanitari competenti. I progetti di tirocinio prevedono percorsi di inclusione sociale, da realizzarsi presso i soggetti ospitanti individuati nell’Ambito Territoriale B02 e nel rispetto della normativa di riferimento.

Il progetto finanziato attraverso il “POR FSE CAMPANIA 2014-2020 ASSE II – OBIETTIVO SPECIFICO 6 – AZIONE 9.1.2 E 9.1.3 E OBIETTIVO SPECIFICO 7 AZIONI 9.2.1 E 9.2.2, AVVISO PUBBLICO “I.T.I.A. INTESE TERRITORIALI DI INCLUSIONE ATTIVA’” per l’importo complessivo di € 758.482,19 è risultato tra i primi in ordine di punteggio tra gli ammessi a valutazione dalla Regione Campania.