1

Primavera, il Benevento perde 1-0 in casa della Juventus. Buona la prova dei giallorossi

Foto Benevento Calcio Sito Ufficiale
Foto Benevento Calcio Sito Ufficiale

In un girone dove sono presenti diverse squadre che fanno del settore giovanile un perno, Chievo, Sassuolo, Udinese ad esempio, uno degli impegni più attesi era quello in casa della Juventus. La formazione del Campione del Mondo Fabio Grosso, all’andata nel Sannio si è dovuto arrendere al cospetto della squadra di Ignoffo, battuti per la prima volta in campionato 2-0. Nel primo anticipo del girone B del campionato Primavera, a Vinovo, storica sede degli allenamenti bianconeri e palcoscenico della Primavera, sbarcano i giallorossini a quota 20 punti. La Juve, primatista con 46 punti, riscatta il risultato dell’andata col minimo scarto, 1-0, andando così a +9 sul Chievo secondo in classifica. A siglare la rete da tre punti è il giovane classe 2000 Kean, il primo giocatore del nuovo millennio ad aver esordito in Serie A e successivamente in Champions League. Un episodio fatale per i giovani Stregoni che perdono le marcature su calcio d’angolo al 20′ del primo tempo, consentendo a Kean di colpire di testa e battere Cioce a pochi passi dalla porta. Per il resto, buona la prova della squadra che, come anticipato da Ignoffo nel pre-gara, giocano senza alcun timore e provando ad impensierire Audero. Buon inizio del Benevento ma la Juve, soprattutto sul versante sinistro, riesce con delle belle combinazioni ad arrivare in area. Compatta la difesa che chiude ma che concede solo una chance in occasione del gol. Convincente Pinto che quasi allo scadere della prima frazione ha la possibilità di segnare ma viene anticipato in uscita da Audero. Tra i bianconeri, oltre a Kean, si distinguono Muratore, Pereira e Leris, specialmente nella ripresa, quando ai padroni di casa vengono annullate due reti giustamente. Grande carattere ad inizio secondo tempo, Ignoffo non vuole una squadra schiacciata e la Strega così come finisce il primo tempo, comincia il secondo: con convinzione. Il mister inserisce Brignola, grande escluso dall’inizio, poi Sorgente e Saccone nel finale per non lasciare nulla di intentato. Infatti sono i giallorossi a chiudere la gara in avanti, senza creare però troppi problemi alla retroguardia bianconera. Come dichiarato da Ignoffo nel post-partita, è mancata solo la finalizzazione ma la prestazione è stata più che positiva.