1

BCT, Posaman atterra a Benevento: tutti pazzi per Lillo!

Con il maestro Pupi Avati all’Arco del Sacramento e la proiezione di “Ritorno al crimine” a piazza Roma, a prendersi la scena è ai giardini della Rocca l’attesissimo Posaman, che non è altro che Lillo. Ops, identità svelata: Pasquale Petrolo approda al BCT dopo il successo di “Lol – Chi ride è fuori” che l’ha consacrato sui social quale fenomeno virale grazie al suo alterego e all’ormai celebre frase “So’ Lillo”.

Privo della compagnia della storica spalla Greg (ospite lo scorso anno, quando Lillo dovette assentarsi perché impegnato con delle riprese), l’artista si è raccontato in un’intervista a cura di Martina Riva che ha spaziato dalle sue più grandi passioni alle curiosità della sua carriera che lo ha visto impegnato su svariati fronti: in tv, al cinema, con la musica (Lillo e i vagabondi), la radio, i fumetti. Gli albi dei supereroi, per l’appunto, che colleziona così come i modellini e che hanno dato l’ispirazione per l’amatissimo Posaman, “il supereroe che ha solo sei pose e che sa fare solo quello”: nato a Lol proprio per far ridere i colleghi comici con l’intento di eliminarli, così come il tormentone spontaneo “So’ Lillo”, che alla fine ha incastrato egli stesso.

Benevento, nonostante la Nazionale in concomitanza con l’evento, ha dimostrato tutto il proprio amore per l’artista romano, testimoniato anche dalla forte presenza di bambini e giovani che hanno avuto la possibilità di rivolgergli delle simpatiche domande capaci di scatenare le risate spontanee sue e del pubblico. Narrazione di un magic moment per lui che di esperienza ne ha acquisita tanta e che è nelle sale dal 2 giugno con la commedia “Tutti per Uma”.

Ma per Lillo è stata una vera e propria toccata e fuga nel Sannio, impegnato con le riprese del film “Gli idoli delle donne” insieme al collega Greg: l’attore è infatti dovuto ripartire senza sostare in città, promettendo però di tornare l’anno prossimo, sempre al festival, e di godersela proprio come ha fatto Ezio Greggio oggi, in visita anche nei luoghi santi di Pietrelcina.