1

Vaccini anti Covid, i Medici di Medicina Generale ribadiscono la loro partecipazione diretta

Martedì 23 marzo, nella sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Benevento, si sono riuniti, su invito del Presidente Giovanni Pietro Ianniello, i rappresentanti sindacali dei Medici di Medicina Generale.

Presenti i Dr. Vincenzo Luciani (FIMMG), Pasquale Speranza (CISL-Medici), Carlo Iannotti (SMI) ed in collegamento telematico, Alfredo Montefusco (SNAMI); per l’OMCeO, oltre a Giovanni Pietro Ianniello, i Consiglieri Luigi Abbate, Raffaele De Longis, Alessandro Falco, Pasquale Grimaldi e Luca Milano.

Al termine dell’incontro “I presenti, all’unanimità, hanno RIBADITO la piena disponibilità dei Medici di Medicina Generale a partecipare attivamente alle vaccinazioni anti-COVID-19, invitando, convintamente, i Cittadini ad aderire con serenità alla campagna vaccinale”.

Comunicato Stampa




GESESA denuncia furto delle caditoie a Benevento

 

In merito a quanto accaduto, nei giorni scorsi, in riferimento ai furti di grate e tombini in Città, il presidente di GESESA Luigi Abbate ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione: “Siamo preoccupati per i furti ed i continui episodi di vandalizzazione che oltre a creare un danno economico e un ritardo nello svolgimento ordinario del servizio dell’azienda, sono potenzialmente pericolosi per la pubblica incolumità.

Le auto che ignare percorrono le corsie stradali o i pedoni in transito, con particolare rischio proprio per i più piccoli, rappresentano potenziali vittime di incidenti causati dai furti di grate e tombini.
L’auspicio è che l’elevato livello di attenzione contribuisca da un lato a scongiurare possibili rischi a cose e persone, e dall’altro induca tutta la cittadinanza ad una vigilanza attiva che potrebbe aiutare a individuare i responsabili. Sono certo che anche in questa circostanza le forze dell’ordine e le istituzioni del territorio non faranno mancare il proprio contributo”.

Comunicato stampa




GESESA per la scuola: siglata la convenzione scuola-lavoro con l’I.I.S. G. Alberti

È stata siglata questa mattina la convenzione tra l’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore G. Alberti di Benevento e GESESA.
All’incontro sono intervenuti: il Dirigente Scolastico Giovanni Liccardo, il Presidente di GESESA Luigi Abbate e l’Amministratore Delegato di GESESA Vittorio Cuciniello.
L’Azienda al fine di rispondere all’esigenza di soddisfare i nuovi fabbisogni formativi del mondo del lavoro, e permettere agli alunni di entrare in contatto con la realtà lavorativa, si propone di realizzare con gli istituti scolastici delle relazioni continuative per creare una sinergia professionale con gli studenti.
GESESA si impegna a fornire il personale qualificato per la realizzazione di corsi di orientamento professionale, organizzati attraverso lezioni e visite agli impianti aziendali.
“Questo connubio con il mondo scolastico – afferma il presidente Luigi Abbate – rappresenta il fiore all’occhiello della nostra azienda, perché accompagnare gli studenti del nostro territorio verso il mondo del lavoro è un impegno doveroso e importante che tutte le realtà aziendali dovrebbero tenere come obiettivo.
Per GESESA il rapporto Scuola e mondo del Lavoro è di fondamentale importanza, perché dà la possibilità alle giovani menti di toccare con mano quello che è il mondo aziendale, e questo rappresenta un driver fondamentale per il loro futuro”.

Comunicato stampa




Il Comitato Sannita ABC replica alle dichiarazioni del presidente Gesesa Abate

Comitato-Sannita-Acqua-BeneOK[1]Il Comitato Sannita Acqua Bene Comune rimane sbigottito a seguito delle dichiarazioni apparse sulla stampa locale, dalle quali si apprende che il presidente della Ge.Se.Sa. A.p.a. “esorta il Consiglio comunale a votare un aumento di capitale Ge.Se.Sa.”.
Innanzitutto si fa presente che quella indicata da Ge.Se.Sa. non è la volontà del Consiglio Comunale, tant’è che nel mese di dicembre dell’anno scorso è saltato un tentativo analogo, in quanto la maggior parte dei consiglieri non si dimostrarono disposti a consentire una ulteriore cessione privatizzazione dell’Acqua sannita. Il presidente Abate inoltre auspica che “i Comuni anche non soci possano entrare nella grande Famiglia”.
Il Comitato Sannita ABC dice ancora una volta no al tentativo di una ulteriore privatizzazione dell’acqua pubblica nel Sannio, perché l’ingresso di altri Comuni in Ge.Se.Sa. comporterebbe l’accesso ad una famiglia a cui essi non appartengono: i Comuni sono soggetti di Diritto Pubblico e non possono essere “adottati” da famiglie private. Questo a nostro avviso è in aperto contrasto con il principio della pubblicità dell’acqua che è stato ribadito con forza sia da Papa Francesco nella Laudato sia da oltre 27 milioni di Italiani nel referendum del 2011.
Il Comitato Sannita ABC ritiene che una proposta del genere è fuori luogo e fuori tempo in questo momento storico in cui i cittadini di Benevento si stanno mobilitando per consentire un referendum consultivo sulla gestione pubblica dell’acqua.
Restiamo molto perplessi dinanzi alle dichiarazioni di Abate apparse su “Anteprima 24” dalle quali si legge di una sintonia di vedute con l’amministrazione comunale: ma non si capirebbe come l’amministrazione possa essere disponibile verso i cittadini perché si esprimano sull’acqua pubblica, e poi intraprendere una direzione opposta e contraria senza ascoltare la volontà del popolo Beneventano.
La politica, al contrario di quello che sostiene Abate, deve guardare agli interessi della collettività e non agli interessi di Ge.Se.Sa. S.p.a., la quale guarda prevalentemente ai propri interessi e non a quelli dei Beneventani.
Per questi motivi invitiamo la popolazione, che già si è mobilitata in maniera massiccia nelle scorse settimane (oltre 1.400 firme, comprese anche quelle di alcuni consiglieri Comunali di maggioranza) a continuare ad affollare i banchetti ed i punti di raccolta firme del Comitato per dimostrare con i fatti che non vuole aderire alla “Famiglia Privata”, ma desidera che l’acqua del Sannio torni al più presto nel rassicurante nucleo familiare dei Beni Comuni.
Cogliamo l’occasione per invitare i Dirigenti scolastici del Sannio a non consentire più operazioni di marketing come quella odierna dalla quale sono partite le esternazioni di Abate, perché la Scuola e l’Istruzione sono ancora un bene pubblico garantito dalla Costituzione, e che quindi non può essere svenduto alle logiche del mercato.

Comunicato stampa




GESESA approva il Bilancio: “Azienda in crescita, gli utili d’esercizio destinati al territorio”

gesesa

È stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di GESESA SpA la bozza del Bilancio d’esercizio 2017: sottolineati gli sforzi che l’azienda ha profuso per lo sviluppo del territorio.

Il Consiglio di Amministrazione della società sannita ha approvato la bozza di Bilancio dell’esercizio 2017 da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Soci entro la fine del mese di aprile. La società conferma il suo ottimo stato di salute ed il trend economico positivo, chiudendo anche il 2017 con un utile d’esercizio ed un margine operativo lordo costante capace di generare risorse per l’autofinanziamento.

Luigi Abbate, Presidente del CdA GESESA, nell’esporre i risultati di bilancio ha evidenziato come l’azienda nel corso del 2017 abbia dedicato specifiche attenzioni allo sviluppo del territorio, in particolare con investimenti in crescita rispetto all’anno precedente, rivolti per il 60% all’ammodernamento delle infrastrutture dei Comuni serviti, oltre alle iniziative sociali a beneficio del territorio in cui opera.

Piero Ferrari, Amministratore Delegato di GESESA, ha illustrato alcune peculiarità che hanno caratterizzato la gestione dell’anno trascorso evidenziando che gli sforzi della Società sono incentrati, oltre che a soddisfare criteri economici, anche alla realizzazione di interventi infrastrutturali in grado di garantire autonomia idrica alla città di Benevento e ai Comuni serviti. In quest’ottica lo stesso AD, ha ritenuto opportuno proporre prima al Consiglio d’Amministrazione, poi all’Assemblea dei Soci, la destinazione degli utili al rafforzamento patrimoniale dell’azienda, in vista della sfida che vedrà Gesesa protagonista della gestione idrica dell’Ambito Distrettuale1 (ex. ATO) Calore Irpino.