1

Coldiretti dona 15 pacchi alimentari da 25 chili agli anziani meno fortunati

Quindici pacchi contenenti beni alimentari da 25 chili ciascuno consegnati dalla Coldiretti alle cooperative La Piccola Perla e Albatros che s’impegneranno poi a distribuire gli alimenti ai pensionati e anziani meno fortunati: l’iniziativa esposta questa mattina nell’aula consiliare di Palazzo Mosti a rafforzare il rinnovato rapporto di solidarietà che impegna l’associazione e il Comune di Benevento.

Alla consegna dei pacchi alimentari presenti il sindaco Clemente Mastella, l’assessora Carmen Coppola, i vertici di Coldiretti Gennarino Masiello e Gerardo Dell’Orto oltre alle associazioni coinvolte nel merito della diffusione dei generi di prima necessità a chi è stato duramente colpito dall’emergenza covid. Un’emergenza che, ha affermato Masiello, “non ha avuto ricadute solo dal punto di vista economico ma anche sociale. Cerchiamo di mostrare la generosità del nostro mondo soprattutto nei momenti difficili, con l’augurio che possa essere un momento di ripresa. Siamo più vicini alle persone che hanno bisogno nella speranza di dar loro anche maggiori certezze”. Una ripresa che passa soprattutto attraverso le eccellenze della nostra terra: “La nostra provincia è stata toccata soprattutto dalla chiusura dei canali horeca. Con queste riaperture speriamo di poter mettere in pista i volumi, i valori e i temi occupazionali di questa provincia attorno al mondo agricolo”.

“Ho colto subito questa bella e ulteriore iniziativa di Coldiretti che è scesa nuovamente in campo per essere vicino a chi ha più bisogno in questo momento difficile” ha commentato Coppola, che ha ricordato come “già due mesi fa ci sono state iniziative di solidarietà con altre associazioni. Sono bei segnali di vicinanza verso coloro i quali hanno pagato e pagano di più le conseguenze dell’emergenza covid. L’amministrazione è sempre attiva e cerca di dare il proprio supporto con dimostrazioni concrete e tangibili. Operiamo quotidianamente grazie alla Protezione civile che ci dà una mano nella distribuzione dei beni alimentari”. Grato a Coldiretti anche Mastella “per quanto fa sul piano della solidarietà e della vicinanza alle persone più bisognose. Questi pacchi testimoniano anche la produzione eccellente di qualità della nostra provincia”.

Il primo cittadino si è soffermato anche sui temi della ripresa e le insidie dell’estate, anticipando l’invito fatto al presidente di Gimbe, Cartabellotta, a presenziare alla prossima Città Spettacolo: “Bisogna attingere dai dati in positivo per procedere in avanti, ma non bisogna perdere la testa. Ricordate l’estate dello scorso anno: bisogna evitare eccessi e pensare a settembre e ottobre. Ho invitato il mio amico Cartabellotta a fare un confronto insieme ad altri protagonisti della vita virologica e televisiva di questo periodo”. Rilanciando l’allarme lanciato da quest’ultimo sulle scarse adesioni dei 60enni alla campagna vaccinale: “Ci sono 3milioni e 300mila 60enni che non si sono vaccinati, ce ne sono anche a Benevento. Significa che c’è ancora diffidenza rispetto ai vaccini ed è molto pericoloso. Vedrò come sensibilizzare le persone che non si sono volute vaccinare”.




“Cibo Solidale”, partita consegna dei pacchi alimentari per cinquanta famiglie

E’ iniziata oggi, ad opera della Confeuro Sannio e dell’Associazione il Tulipano Bianco, grazie al Progetto “Cibo Solidale”, la consegna dei pacchi di prodotti alimentari alle prime cinquanta famiglie beneficiarie.

“L’iniziativa, che ha avuto, anche, il Patrocinio del Comune di Benevento, proseguirà anche nei prossimi mesi, ricorda Salvatore D’Andrea, Presidente della Confeuro Sannio e prevede la consegna di un pacco di prodotti alimentari tipici del Sannio a cinquanta famiglie per un periodo di 6 mesi”. Nei prossimi mesi la domanda va presentata entro il giorno 15 di ogni mesi presso la sede della Confeuro in Via Martiri D’Ungheria n. 6/8 o a mezzo mail al seguente indirizzo di posta elettronica: progetto.cibosolidale.sannio@gmail.com Si ricorda che potranno presentare domanda le famiglie residenti nel comune di Benevento con almeno tre componenti, con ISEE inferiore ad € 6.000 e Patrimonio Mobiliare inferiore ad € 3.000.

“La crisi sanitaria con le note conseguenze socio economiche stanno avendo un impatto fortemente negativo su tante famiglie già provate dalla crisi economica degli ultimi anni e al tempo stesso stanno generando nuove povertà e nuove richieste di sostegno. Tante, infatti, le domande pervenute per questa prima mensilità, afferma Salvatore D’Andrea, a cui si aggiungono le tante richieste di aiuto e assistenza che quotidianamente i cittadini rivolgono ai nostri uffici”. “Un ringraziamento particolare all’Associazione Il Tulipano Bianco, conclude D’Andrea, che ha consentito la realizzazione di quest’iniziativa”.

Comunicato stampa