1

Primarie PD, Valentino: “Grande affluenza, c’è voglia di cambiamento”

“Il dato complessivo dell’affluenza a livello provinciale è straordinario. Siamo andati ben oltre il dato delle ultime Primarie superando  abbondantemente i 17000 partecipanti. Un dato importante, una grande affluenza figlia di una volontà di cambiamento e di nuova partecipazione alla vita del Partito della quale bisogna tener conto”: questo il pensiero di Carmine Valentino, segretario provinciale del PD Benevento, al termine delle Primarie.

“Ritengo positive ed importanti le prime dichiarazioni dei leader nazionali, indicatori di una volontà a ripartire con forza, determinazione e unitarietà per dare una risposta al bisogno di alternativa ad un governo nazionale inconcludente che in un anno ha già determinato troppi danni al nostro Paese. Dobbiamo convintamente crederci. Crederci fino in fondo. Come sempre è stato straordinario il ruolo dei volontari e della macchina organizzativa del Partito che ancora una volta è un esempio per tutti. Un Grazie di cuore a tutti e da subito ripartiamo!”, prosegue Valentino che conclude:

“Infine voglio rivolgere gli auguri a nome mio e da parte della Federazione provinciale di Benevento al neo segretario nazionale Nicola Zingaretti. In merito al congresso regionale attendiamo i dati definitivi ma dalle prime notizie posso dire che è stata più che positiva la performance di Del Basso De Caro”.




Primarie Pd, a Benevento vince Zingaretti: esulta Del Vecchio

 

Concluso lo spoglio presso l’Hotel President, a Benevento su 2834 votanti ha la meglio Nicola Zingaretti al fotofinish con 112 voti di differenza su Martina. Festeggia Raffaele Del Vecchio, a sostegno di Zingaretti, per quanto riguarda l’assemblea nazionale. Ecco il dato definitivo, comprensivo di 39 schede nulle e 83 bianche:

ZINGARETTI > 1309
MARTINA > 1197
GIACHETTI > 170




LIVE spoglio Primarie PD a Benevento, per la segreteria nazionale Zingaretti in vantaggio

Sfida a tre per la segreteria nazionale del Pd. Anche a Benevento buona la partecipazione con 2834 partecipanti alle primarie.
Si vota per l’elezione del segretario nazionale e sono in tre a sfidarsi: il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti.

Non solo segreteria, si vota anche per l’assemblea nazionale ed è proprio per questa competizione che sono scesi in campo i big beneventani del Pd.
Raffaele Del Vecchio è il capolista per Zingaretti; Carmine Valentino (segretario provinciale dei Dem) e il consigliere regionale Mino Mortaruolo sostengono come capilista le due liste a sostegno di Martina.

SPOGLIO LIVE ORE 23:32
ZINGARETTI > 745
MARTINA > 660
GIACHETTI > 101

SPOGLIO LIVE ORE 22:14
ZINGARETTI > 452
MARTINA > 351
GIACHETTI > 60

SPOGLIO LIVE ORE 21:18

ZINGARETTI > 305
MARTINA > 225
GIACHETTI > 33

SPOGLIO LIVE ORE 21:18
ZINGARETTI > 220
MARTINA > 160
GIACHETTI > 25

SPOGLIO LIVE ORE 21.00
ZINGARETTI > 100
MARTINA > 76
GIACHETTI > 7




Primarie PD, nel Sannio si vota all’Hotel President

Il Coordinatore del Circolo di Benevento del Partito Democratico comunica che in città le Elezioni Primarie per il Segretario e l’Assemblea Nazionale e per il Segretario e l’Assemblea Regionale si svolgeranno domenica 3 marzo 2019 presso l’Hotel President.
Le operazioni di voto inizieranno alle ore 8.00 e termineranno alle ore 20.00.
Ai sensi dell’art.10 del Regolamento per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale, approvato in data 28.11.2018, possono partecipare al voto tutte le elettrici e gli elettori che, al momento del voto, rientrino nei requisiti di cui all’art.2, comma 3, dello Statuto del PD, ovvero le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito Democratico, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo Pubblico delle elettrici e degli elettori”.
Ogni elettrice ed elettore, per poter esprimere il proprio voto, è tenuto ad esibire il proprio documento di riconoscimento e la propria tessera elettorale ed a devolvere un contributo di due euro. Gli iscritti al Partito Democratico, in regola con il tesseramento, non sono tenuti al versamento del contributo di due euro.

“Con questo evento terminerà la fase congressuale. Quindi, rivolgo un invito a tutte le democratiche ed a tutti i democratici della città di Benevento alla partecipazione alla fase finale di questo percorso. Con l’auspicio che, al termine della fase congressuale, il partito sia più forte e possa continuare ad affrontare le problematiche collettive nel rispetto della diversità di opinioni e con la leale e concreta collaborazione di tanti”.




Il Sannio è Renziano con oltre 80%, a Benevento Emiliano supera Orlando che fa di Pannarano la sua roccaforte

Il Sannio è Renziano, anzi renzianissimo riuscendo a tenere testa a Salerno altra provincia che fa registrare il boom di voti per per l’ex Premier Renzi. Vince nel Sannio il ticket Renzi-Martina, vince il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro, vince Raffaele Del Vecchio. Nella media nazionale Benvento per il voto all’ex premier sorpresa invece per l’ottima affermazione del governatore pugliese Michele Emiliano che seppur di pochi voti supera il ministro Orlando.

Sant’Aganta de Goti si conferma roccaforte dei renziani mentre a Pannarano (il giovane vicesindaco Iavarone era candidato con Orlando) si sono registrate percentuali bulgare per Andrea Orlando.

“La democrazia è qui, nel Sannio. È così, con il leitmotiv di queste Primarie – ha dichiarato il segretario provinciale dei Dem Carmine Valentino – che mi viene da commentare lo straordinario risultato di questo appuntamento con la democrazia per il futuro del nostro Paese e del Partito Democratico. La partecipazione convinta e decisiva della comunità provinciale è stata una sfida che il Sannio ha voluto raccogliere e rilanciare con un voto che, sono sicuro, contribuirà a dare risposte ai grandi temi e alle grandi questioni che andranno dipanate nelle settimane e nei mesi che verranno. L’impegno gratuito e il grande attaccamento al nostro partito dei volontari che hanno animato le sezioni insieme al coordinamento indispensabile della Commissione provinciale per il congresso meritano un grazie sincero e corale. Così come un grazie doveroso al popolo sannita per aver messo al centro la democrazia rendendo le Primarie un momento di festa, di incontro e di scelta a partire dal basso. Sul Sannio, ancora, una volta sventola con orgoglio la bandiera della democrazia. È stato messo al centro il futuro con una partecipazione importante smentendo chi aveva come obiettivo quello di mettere in soffitta lo strumento delle primarie. Il Partito Democratico s’impone dunque quale riferimento di un’area di governo e questa è una straordinaria responsabilità che non possiamo deludere. Il lavoro continua partendo dai sorrisi, dalla determinazione, dall’impegno che hanno caratterizzato questa bella pagina della storia del nostro partito che è comunità di uomini e donne di speranza che credono nel futuro. Auguri agli eletti della nostra Federazione provinciale all’Assemblea nazionale del Pd e al neo Segretario nazionale, Matteo Renzi che saprà guidare il nostro partito con la passione che lo ha animato in questi anni”.