1

Centocinquanta palline di Natale in memoria di ogni vittima sannita del covid

Centocinquanta palline di Natale appese all’Albero del Ricordo e della Rinascita allestito in via Delcogliano, dinanzi l’ospedale “San Pio” di Benevento, una in memoria di ogni vittima del covid: è il tributo voluto dalla Compagnia San Pio, dal Lions Club, dall’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e dall’Associazione Italiana Persone Down per gli operatori sanitari che stanno fronteggiando in prima linea il virus e per tutti coloro i quali hanno sofferto e stanno soffrendo gli effetti della pandemia nel Sannio.

Un omaggio promosso dai rispettivi presidenti Diego Ciullo, Nicola Lauro e Riccardo Derna nel tardo pomeriggio di oggi. Una cerimonia sobria e solenne che ha visto anche la partecipazione del sindaco Mastella, prima dell’accensione dell’albero di piazza Castello, e dei bambini che hanno acceso dei lumini in onore dei sanitari e dei caduti. “Un momento solenne, – ha detto Diego Ciullo, presidente della Compagnia San Pio – soltanto un momento di raccoglimento in rispetto delle persone che purtroppo sono decedute e per le loro famiglie. Un momento che abbiamo voluto fortemente”. Riccardo Derna, medico in servizio al “Rummo”, spiega che la motivazione che ha spinto a creare questo evento è che “vivo il disagio dei familiari delle vittime quando ce li accompagnano al Pronto Soccorso e spesso non riescono più a vederli. Ci chiedono di poterli salutare ma diventa impossibile farlo per la tutela di tutti. A noi fa soffrire molto dire di no. L’abete oltre a rappresentare le festività natalizie è un albero perenne, resta a memoria e fa da monito di questo 2020, affinché ce ne ricorderemo per l’avvenire”.

Un pensiero natalizio che va a sommarsi a quello del Rotary di San Marco dei Cavoti-Morcone, che ha illuminato e addobbato tutto il perimetro dell’azienda ospedaliera dove insiste anche il padiglione covid, in segno di calore, vicinanza e solidarietà.