1

Raul Bova, Massimo Lopez e Tullio Solenghi, un marzo pieno di grandi appuntamenti nel Sannio

Musica, gastronomia, cultura e tanto spettacolo. L’agenda degli eventi sanniti del mese di Marzo ne ha per tutti i gusti.

Il 16 marzo presso il Cinema Teatro San Marco di Benevento arriverà l’attore Raul Bova che sarà in scena con “Il generale”. Per la rassegna Palcoscenico Duemila il 15 Marzo al Massimo di Benevento “Ce penza Mamma’”. A San Salvatore Telesino il 16 Marzo con “Il mio canto libero”, tributo a Lucio Battisti organizzato dall’Associazione “Massimo Rao”. “A tu per tu’ con Jackson Pollock” , dal 12 al 17 marzo a Palazzo Paolo V, si terrà volta ad educare i bambini all’arte. Prosegue il tour dell’Orchestra da Camera Sirio che il 16 marzo farà tappa a Fragneto l’Abate . Il 17 marzo “Una domenica a Benevento in treno storico” col treno storico “Sannio Express”. A Telese Terme prosegue il ciclo di incontri della fondazione “Gerardino Romano”; il 27 marzo sarà presentato “Centottanta” di Salvatore Fede. Per la XV edizione della rassegna di teatro per ragazzi, al Teatro De Simone di Benevento, il 24 marzo,“Alice”. Cinema d’autore in città con le rassegne “Arci Film” del Cinema Teatro San Marco e “Gaveli d’Essai” del Cinema Gaveli. La rassegna del San Marco propone, dal 17 al 19 marzo, “Chesil Beach”; dal 23 al 25 “Nessuno come noi”. Per la rassegna “Gaveli d’Essai” il 20 marzo “Ippocrate” e il 27 marzo “L’incredibile viaggio del fachiro”. Torna l’appuntamento con la filosofia. Al Teatro San Marco, in occasione del Festival Filosofico del Sannio, il 21 marzo incontro con Carlo Bodoni sul tema della ricchezza. Marzo, il mese della donna. Tante le iniziative a tema, a partire da “Marzo in rosa”, in programma dal 9 al 30 marzo, promosso dalla Consulta delle Donne, in collaborazione con Usacli, Unisannio e l’IBPW. L’evento prevede incontri e convegni. In rosa anche la libreria indipendente Masone-Alisei di Benevento che ospiterà Foemina Film Fest, organizzato da Exit Strategy e Culture e Letture. L’evento prevede la proiezione il 21 marzo de “La bestia nel cuore”. Dall’8 al 29 Marzo torna “Social Film Festival ArTelesia” con l’iniziativa drinkorto, rassegna dei migliori cortometraggi in concorso presso la libreria Masone-Alisei. Per gli appassionati di escursionismo gastronomico ci sono “Le domeniche nei borghi del Sannio” organizzate da Vivisannio: il 17 marzo a Vitulano, il 31 a Tocco Caudio. Presso il Cinema Teatro Modernissimo di Telese Terme in scena il 22 marzo Francesca Marini in “Mia cara città”. Tanto spazio anche per il teatro amatoriale. Ad Airola la rassegna premio “Sandro Spanato”, curata da  “Jesce o sole”, il 23 marzo porterà in scena “Separati ma non troppo”. A Pesco Sannita prosegue la rassegna “Recitando” organizzata da “La maschera”; il 22 marzo in scena “Benvenuti a Teatro”. Al Mulino Pacifico prosegue la rassegna della Solot che il 22 e 23 marzo inscenerà “La Marcolfa” di Dario Fò. A Morcone per la rassegna “A teatro con gusto” in scena, il 22 marzo, lo spettacolo “Usciti pazzi”. Ad Airola per la rassegna “chi è di scena stasera ?” il 24 marzo Roberto Solofria in “Il macero”. “Un te al museo. Incontri a due voci”, presso il Museo del Sannio sei appuntamenti gratuiti in programma fino a maggio. Il 23 marzo, con “Musica per gli occhi” il compositore Luigi Lombardi d’Aquino e il regista Valerio Vestoso racconteranno come nasce la musica per il cinema. Il 16 marzo l’Accademia di Santa Sofia organizza un concerto nella basilica di San Bartolomeo Apostolo dal titolo “L’altro volto della musica”, proponendo capolavori dei The Beatles e dei Queen. Grandi eventi in arrivo in città per la speciale rassegna “Benevento città spettacolo- inverno”:  il 17 marzo “Canzoniere della ritta e della manca”. Il 22 marzo Mario Zamma in “Sbussolati”. Il 28 sarà la volta del Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show. L’ultimo sabato del mese “Aperitivo in musica” nel Teatro Romano. L’incontro è organizzato dal Polo Museale della Campania in collaborazione con l’Istituto IPSAR Le Streghe e l’Orchestra Filarmonica di Benevento.

 




Istituto Telesi@, il sindaco Carofano ringrazia la Provincia per l’interessamento

pasquale carofanoCosì il sindaco di Telese Terme, Pasquale Carofano sull’interessamento della Provincia al Telesi@:

“Ringrazio la Provincia di Benevento per l’attenzione sempre vigile alle esigenze di ampliamento che un’utenza sempre più numerosa rende necessarie per l’Istituto Telesi@. La Rocca ha adottato un provvedimento per l’avvio della procedura ad evidenza pubblica per la individuazione di un suolo tra i 10mila e i 20mila metri quadrati per la realizzazione di un Polo Scolastico a Telese Terme. È stato infatti emanato un Avviso pubblico per la ricerca di un terreno nel perimetro cittadino al fine di formulare una proposta da inserire nel Piano regionale per un eventuale acquisto. La scelta di individuare un suolo tra i 10 mila e i 20mila metri quadrati, consentirà di ottimizzare le risorse finanziarie disponibili (in quanto destinataria di un finanziamento di circa 5 milioni di euro da parte del Ministero dell’Istruzione destinati all’ampliamento del Telesi@) e quelle eventualmente provenienti dalla partecipazione al Programma regionale 2018/2020 di edilizia scolastica”.

 




Pastorale della Salute: tante le testimonianze di genitori che hanno perso un figlio

battaglia-don-650x325La rabbia, il pianto, la sofferenza, il coraggio, la forza di ricominciare a vivere. E’ questo il succo del primo momento di incontro e di ascolto con le famiglie che hanno perso un figlio prematuramente, a cura dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute, che ha avuto luogo ad Airola presso la Chiesa “SS. Annunziata”. Un momento di condivisione, guidato dal vescovo Mimmo, che non aveva, e non avrà neanche per le prossime tappe, l’intento di fornire risposte, ma di ascoltare le storie e tutto ciò che stanno attraversando tanti genitori e tante persone provate da questi drammi per provare a rompere insieme quel senso di solitudine e di silenzio, in cui spesso essi vivono questi momenti. Denuncia di quella solitudine che è stata testimoniata da diversi toccanti interventi, nei quali è stato messo in risalto anche il conforto trovato negli amici, nei parroci, in altre persone che inaspettatamente si sono avvicinate, alleviando quelle sofferenze. Due gli atteggiamenti sul dolore, emersi, che possiamo avere: uno di chiusura, che può metterci in ginocchio definitivamente trasformandosi, poi, in rabbia e in indifferenza verso tutto e tutti e un altro che può, invece, trasformarsi in un’opportunità d’impegno per gli altri, in particolare proprio verso chi sta vivendo questi momenti di atroce sofferenza. “Il dolore – ha chiarito il vescovo Mimmo – non cerca mai una spiegazione, ma una condivisione. Nella condivisione si può costruire un percorso. Ed è tutta la comunità che, davanti al dolore per un tragico lutto, deve farsene carico per prendersi cura di queste famiglie. Dal dolore non si scappa. E se scappi, quando ti fermi, questo dolore ti raggiunge e ti travolge. Non esiste un dolore più grande di un altro. Il dolore è uguale per tutti. Possiamo, però, forse fare qualcosa per condividere insieme questo dolore”. Lo scopo di questi gruppi foraniali di Auto Mutuo Aiuto, serviranno a costruire un percorso, a partire da settembre, dove queste famiglie possano, appunto, condividere insieme il proprio dolore, recuperando la serenità interiore e costruendo una speranza che possa diventare impegno concreto.

 

Questi i prossimi 3 incontri foraniali:

  • Martedì 26 giugno 2018 Forania di Sant’Agata de’ Goti (ore 18.30 Chiesa Concattedrale in Sant’Agata de’ Goti)
  • Giovedì 5 luglio 2018 Forania di Telese (ore 19.00 – Chiesa “Santo Stefano” in Telese Terme)
  • Martedì 10 luglio 2018 Forania di Cerreto Sannita (ore 18.30 – Chiesa Cattedrale in Cerreto Sannita)



Lavori alla Fortorina, il PD provinciale: “fatti non chiacchiere”

PD-CONFERENZA-8-MAGGIO-2017-15Da un comunicato stampa diramato dalla federazione provinciale PD:

“Domani la Fortorina verrà pubblicato l’avviso per la dichiarazione della Pubblica Utilità della Fortorina. E’ un fatto. Non una chiacchiera. E come tale va letto. E soprattutto è un fatto di straordinaria importanza per il Sannio.

Lunedì 20 novembre, verranno approvati i progetti esecutivi della Fortorina e del raddoppio della Telese – Caianello. Quindi ci sarà la pubblicazione per l’avvio della procedura Cipe per la Telesina. Ancora un fatto. Non una chiacchiera. Che come tale va letto. E soprattutto, un fatto di straordinaria importanza per il Sannio.

Il Ministero dell’Istruzione ha destinato alla Provincia di Benevento stanziamenti per 20 milioni di euro per l’edilizia scolastica. Un altro fatto, ancora di straordinaria importanza per il Sannio.

Parliamo di occasioni di sviluppo per l’intero territorio, parliamo della sicurezza delle nostre scuole. Parliamo di diritti come quello all’istruzione ed alla mobilità.

L’evidenza dei fatti oggi racconta di un’attenzione costante da parte del Governo centrale verso il nostro territorio e quelle che sono le sue istanze. Da un lato l’impegno di chi rappresenta il Sannio a livello locale, regionale e nazionale e si fa interlocutore presso il Governo. Dall’altro lato le risposte puntuali da parte del Governo Gentiloni oggi, e del Governo Renzi ieri.

Guardando ai fatti, il Partito Democratico di Benevento esprime soddisfazione per la dichiarazione di Pubblica Utilità della Fortorina, per l’approvazione dei progetti esecutivi della Fortorina e del raddoppio della Telesina, e per lo stanziamento di 20 milioni di euro per le scuole della Provincia. Allo stesso, i democratici di Benevento ringraziano i propri rappresentanti istituzionali, il Sottodegretario Umberto Del Basso De Caro per l’impegno ed i risultati, ed il Governo Gentiloni per l’attenzione rivolta al nostro territorio”.