1

Vandalismo e incuria a San Giorgio del Sannio: il disagio dei giovani

Ancora atti di incuria e vandalismo a San Giorgio del Sannio. Dopo il video postato sui social da un giovane intento a far esplodere un cestino per la raccolta dei rifiuti, un’altra immagine si aggiunge a distanza di pochi giorni di una panchina del centralissimo Viale Spinelli disseminata di rifiuti di vario tipo.

L’Amministrazione comunale, con una breve comunicazione del 19 gennaio, si dissocia e prende le distanze da questi atti che imbarbariscono e sporcano l’immagine di una comunità riconosciuta in tutto il Sannio come attenta e civile. L’escalation di fenomeni di vandalismo e incuria si stanno manifestando già da qualche anno, basti ricordare l’installazione di saracinesche montate in tutta fretta all’ingresso dell’Istituto Comprensivo Montalcini. Gli atti, presumibilmente attribuibili a giovani del luogo, segnano un disagio sociale profondo nella gioventù sangiorgese che le istituzioni cercano in qualche modo di arginare con grande fatica, con eventi e attività educative e di sensibilizzazione, che al momento hanno riscontrato poca efficacia.

Capire le cause di queste azioni è argomento molto complesso, ma il pericolo da scongiurare nell’immediato sarà sicuramente quello di individuare i responsabili aumentando le misure di sorveglianza e controllo e soprattutto non innescare quel processo imitativo di rapidissima diffusione che tramite i vari social si amplificherebbe ulteriormente aggravando una situazione già di per sé estremamente fragile.

Ermanno Simeone