1

Ginestra, istituzioni ed esperti insieme nel dibattito sull’eolico

In una sala gremita di cittadini, esperti del settore energetico e rappresentanti degli enti territoriali, si è svolto, ieri pomeriggio, a Ginestra degli Schiavoni, il dibattito inserito nell’ambito della Festa delle Energie Rinnovabili, evento conclusivo della II edizione del progetto regionale “Welcome To Sannio” (Poc Campania 2014/2020).

A moderare il dibattito Giovanni Fuccio, presidente Assostampa Sannita, il quale da esperto del territorio, pur plaudendo alla sinergia tra Enti e territorio, ha ricordato che la spada di Damocle che grava sulle zone interne è la desertificazione e che dunque il suo timore è che presto mancherà il materiale umano cui rivolgere queste apprezzabilissime iniziative. Proprio in risposta a tale preoccupazione, il sindaco di casa, Zaccaria Spina, ha ricordato che l’impegno dei comuni fortorini va proprio nella direzione di favorire questi insediamenti che rinforzano anche l’economia del territorio. Spina nel ribadire il deciso no del Fortore ai carburanti fossili, ha però ricordato che i nuovi investimenti devono essere nel segno di una drastica riduzione dell’effetto selva.

Remo Cavuoto, vicesindaco di San Marco dei Cavoti, Ente capofila del progetto Welcome To Sannio, ha anch’egli ribadito l’interesse a stringere rapporti sempre più proficui con quanti vogliano investire intelligentemente e rispettosamente sull’eolico. L’evento si terrà anche in caso di pioggia. In caso di pioggia alcune attività potrebbero essere modificate e/o annullate. Nicola De Vizio, primo cittadino di San Giorgio La Molara, ha sottolineato che, nell’ottica del rilancio del territorio anche attraverso investimenti nel rinnovabile, secondo passo fondamentale è la creazione è la manutenzione delle infrastrutture; questo altro tema caldo delle aree interne del Sannio. Il vice sindaco di Foiano, nel ricordare che l’eolico ha portato alla creazione di circa 200 posti di lavoro, ha ricordato che nei territori fortorini non c’è e non c’è mai stata opposizione al rinnovabile, ma oggi occorre pensare al futuro per non deludere gli obiettivi che Stato ed Europa ci pongono al 2030, ovvero drastica riduzione di CO2 nell’atmosfera.

Tra gli esperti del settore, il primo a parlare è stato Michele Scuccimarri, presidente Cda dell’impresa privata Energia&Servizi srl, prima azienda ad aver istituito un parco eolico in territorio fortorino. Nel suo intervento ha ricordato che gli obiettivi del 2030 sono molto ambiziosi, ma si è fiduciosi sul risultato che potrà essere raggiunto solo grazie alla collaborazione tra Regione e Comuni da un lato e imprenditori dall’altro, nella speranza di ridurre al minimo la via crucis del processo autorizzativo.

Salvatore Simone Scuderi, local Public Affairs della Erg, colosso recentemente convertitosi al rinnovabile, ha posto l’accento sul repowering che è quel processo che consiste nella riqualificazione con l’obiettivo di aumentare efficienza e potenza produttiva. In tale ottica, la Erg punta a breve a dismettere i propri impianti vetusti presenti nel Fortore, per sostituirli con nuove turbine ridotte del 50% ma molto più efficienti e a basso impatto ambientale.

L’A.d. della Star Wind, Michele Lucchesi, ha ricordato che dibattiti come questo non riguardano solo le aziende o gli amministratori, bensì sono utili a tutti noi per capire su cosa bisogna puntare nel prossimo futuro. Da sempre la Star Wind, infatti, si è rivolta al rinnovabile nella convinzione che ognuno di noi ha il dovere e la responsabilità di proteggere l’ambiente ed il territorio in cui vive. In quest’ottica, dunque, si dovranno sostenere anche le azioni dei singoli cittadini, ricordandosi poi che il rinnovabile è la sola vera forza energetica che la nostra Italia possiede.

Ammodernamento, riduzione impatto ambientale e diffusione delle energie rinnovabili, sono quindi le parole chiave emerse da questo interessante convegno al termine del quale è stata presentata anche la II edizione del magazine ‘Sannio Discovery’ rivolto proprio alla promozione del territorio ed arricchito dalle proposte turistiche relative al Comune di Molinara.

Comunicato stampa




A Molinara il primo concorso dedicato all’Olio Extravergine d’Ortice

Il 10 febbraio, a Molinara, si celebra il primo concorso dedicato al prodotto tipico del luogo: l’Olio Extravergine d’Ortice. Il concorso, inserito nel ricco programma di ‘Welcome To Sannio’, progetto della Regione Campania (Poc 2014/2020) volto a promuovere il turismo enogastronomico di molte aree del Sannio Fortorino, è rivolto a tutti i produttori di Olio Ortice del territorio di Molinara.
Per coloro che sono interessati, i campioni d’olio extravergine dovranno essere consegnati presso la sede dell’associazione, in via Virgilio a Molinara, entro il prossimo venerdì 8 febbraio.

I risultati del concorso premio saranno resi noti, dopo lo svolgimento di un apposito Panel Test, nel corso della manifestazione, aperta a tutti, di domenica 10 febbraio 2019.

Comunicato stampa




“Festa del Torrone e del Croccantino”, a San Marco dei Cavoti si rinnova la tradizione

festa-torrone-700

Si rinnova l’impegno di Comuni e Regione Campania per la valorizzazione del territorio sannita ed in particolare del Fortore. Con la XVIII edizione della ‘Festa del Torrone e del Croccantino’ di San Marco dei Cavoti, infatti, riparte ufficialmente  il progetto ‘Welcome To Sannio’ (POC Campania 2014-2020) volto a sostenere la fruibilità dei piccoli comuni del Fortore attraverso la promozione delle loro bellezze artistiche, culturali ed enogastronomiche.
Sotto la rinnovata direzione artistica di Massimiliano Quintiliani, presidente dell’Accademia Enogastronomica ‘MedEATerranea’ di Napoli, dunque , ‘Welcome To Sannio’ offrirà, a curiosi ed amanti del turismo alternativo, i seguenti imperdibili appuntamenti:
26/27 dicembre 2018 – XIII edizione di ‘Natale a la Terra’ di San Giorgio La Molara
28/29 dicembre 2018 – VIII edizione del ‘Presepe Vivente’ di Baselice
Dicembre 2018 – Premio ‘Olio Ortice’ di Molinara
Maggio 2019 – II edizione ‘Festa delle Energie Rinnovabili’ di Ginestra Degli Schiavoni
Agosto 2019 – XIV edizione del grande concerto in memoria di  ‘Pasquale Pappano’ a Castelfranco in Miscano, diretto dal celebre Maesto Antonio Pappano.
A tali eventi, poi, ne sono collegati numerosi altri tutti consultabili in dettaglio sul sito www.welcometosannio.it

Veniamo ora al primo di questi appuntamenti: la ‘Festa del Torrone e del Croccantino’ di San Marco dei Cavoti, che prenderà il via, come da tradizione, sabato 8 dicembre, per proseguire poi il 9, il 15 ed il 16 dicembre. Tale kermesse, tra le più golose e rinomate dell’inverno sannita, è ormai appuntamento immancabile per tutti gli amanti della buona gastronomia locale che ben si sposa con le bellezze artistiche e paesaggistiche del borgo. Gli eventi d’intrattenimento in cartellone si alterneranno infatti a percorsi di tipo culturale e, tutti i giorni, sarà possibile gustare piatti sanniti, visitare i musei e passeggiare tra i mercatini di natale.
Ma veniamo al programma completo della manifestazione:

Sabato 8
ore 10:00 – P.zza Risorgimento, Apertura Stand del Croccantino
ore 12:00 – Palacrok, Spettacolo artisti di strada
ore 12:00 – P.zza Risorgimento, Majorette e Sbandieratori, a cura degli alunni dell’Istituto Comprensivo di San Marco dei Cavoti
ore 17:00 – P.zza Risorgimento, Inaugurazione della XVIII Festa del Torrone e del Croccantino
ore 18:00 – P.zza Risorgimento, Teatro dei burattini con Pulcinella e le sue avventure
ore 20:00 – Palacrok, Non solo Folk… spettacolo a cura del Gruppo Folk ‘A Funtanella’
ore 21:00 – Palacrok, A volte ritorno. Comicità con Carmine del Grosso

Domenica 9
ore 10:00 – P.zza Risorgimento, Apertura Stand del Croccantino
ore 10:30 – P.zza Risorgimento, Baby pasticcioni a cura della Pro-Loco di San Marco dei Cavoti
ore 11:00 – P.zza Risorgimento, Christmas band. Animazione di strada della band di Natale
ore 15:00 – P.zza Risorgimento, MegaCroccantino.
Il croccantino più grande del mondo realizzato dalle aziende dolciarie di San Marco dei Cavoti. Distribuzione del croccantino e a seguire esibizione del gruppo Folk “A Funtanella”
ore 18:00 – P.zza Risorgimento, Teatro di figura Marottes, guanti e oggetti animati
ore 21:00 – Palacrok, Spettacolo musicale

Lunedì 10
ore 21:00 – Palacrok, Memorial musicale

Sabato 15
ore 10:00 – P.zza Risorgimento, Apertura Stand del Croccantino
ore 16:00 – P.zza Risorgimento, Teatro delle ombre. Rappresentazione di fiabe, racconti storici e leggende
ore 17:00 – Palazzo Colarusso, ‘Quale democrazia?’ Incontro con l’autore.
‘I giovani salveranno l’Italia’, di S. Mazzolini, N. De Vincentiis, M. Gisondi, T. Nardone a cura del Rotary Club Morcone – San Marco dei Cavoti
ore 18:00 – Palacrok, Balletto  a cura dell’Asd Progetto Danza di S. Marco dei Cavoti  di Ornella Mirra
ore 21:00 – Palacrok, I Trementisti. Concerto di musica popolare del sud Italia

Domenica 16
ore 10:00 – P.zza Risorgimento, Apertura Stand del Croccantino
ore 10:30 – P.zza Risorgimento, I Giullari di Davide Rossi, spettacolo artisti di strada
ore 12:00 – Palazzo Jelardi,  Chocolate factory, spettacolo degli allievi degli istituti superiori di S. Marco
ore 12:00 – P.zza Risorgimento, Teatro dei burattini, Pulcinella e le sue avventure
ore 15:00 – P.zza Risorgimento, Croccantino di strada. Realizzazione del croccante live con degustazione e distribuzione a cura de i ‘Sannio Roller’
ore 20:00 – Palazzo Colarusso, Emozioni e Musica, Spettacolo musicale a cura di Stefano Stisi
ore 21:00 – Palacrok, Uccio De Santis. Spettacolo comico di uno dei componenti dei Mudù

Comunicato stampa




Ginestra degli Schiavoni, presentati i risultati del progetto “Welcome to Sannio”

welcome to sannioÈ con la Festa delle Energie Rinnovabili di Ginestra degli Schiavoni che si conclude l’offerta di eventi inseriti nel progetto finanziato dalla Regione Campania ‘Welcome To Sannio’ (POC 2014-2020). I risultati dello stesso sono stati presentati, ieri sera, a partire proprio dal primo cittadino di Ginestra, Zaccaria Spina, il quale, nel ringraziare per la loro presenza le classi dell’Istituto Comprensivo ‘Onofrio Fragnito’ di San Giorgio La Molara, ha ricordato che la Festa prosegue ancora oggi con la possibilità di usufruire gratuitamente di visite guidate ai numerosi itinerari storico-naturalistici di Ginestra.
In cosa ha consistito il progetto, che ha coinvolto alcuni Comuni dell’alto Fortore, lo ha spiegato l’ingegnere Roberto Formato, il quale ha illustrato, nelle vesti di coordinatore, la rete di itinerari inseriti, oltre che sul web, anche nel giornale a stampa  ‘Sannio Discovery’. Welcome To Sannio, infatti, ha raccolto le intenzioni dei sindaci di creare una cordata in grado di catalizzare i turisti in questi luoghi ameni, attraverso eventi di varia natura e la proposta di pacchetti turistici spendibili tutto l’anno. In quest’ottica, dunque, sono stati studiati e trasmessi, anche attraverso il portale www.welcometosannio.it, gli itinerari del Torrone e del Croccantino di San Marco dei Cavoti, della Marchigiana di San Giorgio La Molara, delle nuove energie di Ginestra degli Schiavoni, del Caciocavallo di Castelfranco in Miscano, del Ciammaruchiello di Buonalbergo e del Moscato di Baselice. “Future ambizioni per quella che si spera sarà la seconda edizione del progetto sono – ha spiegato Formato – la traduzione in lingua inglese dei testi del sito e del materiale informativo, da veicolare in città catalizzatori di turismo come ad esempio Napoli. Si auspica anche la capacità di riuscire a creare in loco punti di riferimento in grado di fornire sempre maggiori informazioni su questi territori tutti da scoprire”.
All’advisory board del turismo per Confindustria di Benevento, Luca Mazzone, è spettato il compito di illustrare perché un simile progetto, oggi più che mai, può essere volano per questi territori. “Le mete classiche del turismo – ha spiegato Mazzone – si affannano oggi con l’over turismo e ciò crea la condizione ottimale per lanciale, su vasta scala, proposte d’itinerari insoliti ed alternativi. Stando ai dati, quello italiano è il popolo più digitalizzato in materia ed ecco spiegato, dunque, anche il forte potenziale che un portale come questo di Welcome to Sannio può costituire”. L’agente di viaggi, inoltre, è stato anche colui che ha realizzato, sulla base delle informazioni inviate dai singoli Comuni, delle proposte inserite nella sezione ‘Sannio Experience’; proposte arricchite dai riferimenti per conoscere dove soggiornare, gustare i prodotti tipici e le possibili spese da sostenere per trascorrere piacevoli weekend nel Fortore.
Il Professore Martucci, dell’I.C. ‘Onofrio Fragnito’ di San Giorgio La Molara, invece, ha spiegato che ciò che la suola può e deve fare per accendere i riflettori sul proprio territorio è favorire gemellaggi con ragazzi di altre realtà ed incoraggiare le visite guidate nelle reciproche terre di appartenenza.
I sindaci Rossi, De Vizio, Panarese e Morcone, nell’esprimere la felicità per il successo ottenuto dal progetto, auspicano unanimi un rinnovato impegno nella speranza di rendere sempre più attraenti e competitive le loro nobili terre.
La stessa felicità per il successo ottenuto dal progetto e per la sinergia con cui hanno lavorato tutte le forze coinvolte è stata espressa, in chiusura, dal Dirigente della Regione Campania, Marco Balzano: “Sin da questa prima edizione – ha dichiarato – il Fortore ha goduto di benefici effetti, tanto si è fatto e tanto ancora si può fare se si continua a lavorare con questo spirito di unità che si è rivelato essere esso stesso una grande energia rinnovabile”.




A Ginestra degli Schiavoni, il 24 e 25 maggio, la Festa delle Energie Rinnovabili

welcome to sannio

Il 24 e il 25 maggio p.v. si celebra, a Ginestra degli Schiavoni, la Festa delle Energie Rinnovabili il cui programma, quest’anno, rientra a far parte di ‘Welcome To Sannio’ (Regione Campania POC 2014-2020), progetto che sin da dicembre scorso si è posto come obiettivo la promozione di una rete di eventi in grado di collegare alcune delle principali località del Fortore beneventano, così da favorire la conoscenza storico-artistica dei borghi e promuovere il turismo.
In quest’ottica, attraverso ‘Welcome To Sannio’, si vuole cercare di dare ancora più risalto alla storica vocazione ecologica e naturalistica del comune di Ginestra degli Schiavoni che, unico in provincia, ospita il visitatissimo Museo REM ed offre ai turisti la possibilità di effettuare piacevoli passeggiate ecologiche tra i suoi numerosissimi sentieri.

PROGRAMMA:

Il giorno 24 maggio, alle ore 17:30, presso i locali dell’ex Asilo, si terrà un incontro di presentazione dei risultati del progetto ‘Welcome To Sannio’ dal tema: La rete di itinerari ‘Sannio Discovery’ e le proposte di viaggio ‘Sannio Experience’. L’incontro, moderato dal Presidente di Assostampa Sannita Giovanni Fuccio, sarà introdotto dal primo cittadino Zaccaria Spina. Interverranno: Roberto Formato, coordinatore progetto ‘Welcome To Sannio’, che presenterà la rete di itinerari ‘Sannio Discovery, Le 31 Cose da fare nel Sannio’; Luca Mazzone, agente di viaggi, che illustrerà le proposte di viaggio ‘Sannio Experience’; Stefania Sannini, referente comunicazione del progetto ‘Welcome To Sannio’, che presenterà il portale www.welcometosannio.it.
Farà seguito un tavolo tecnico cui prenderanno parte:
Marco Balzano, Dirigente Regione Campania – Servizio Territoriale Provinciale di Benevento per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali;
Gabriella Maria Fedele – Dirigente ICS. ‘O.Fragnito’ di San Giorgio la Molara;
i Sindaci dei Comuni aderenti al progetto Domenico Canonico (Baselice), Michelantonio Panarese (Buonalbergo), Antonio Pio Morcone (Castelfranco in Miscano), Nicola de Vizio (San Giorgio La Molara), Giovanni Rossi (San Marco Dei Cavoti).
L’evento si concluderà con l’evento ‘Sannio Tasting’, occasione speciale per degustare alcuni degli ottimi prodotti tipici del Sannio.
La giornata coinvolgerà, però, anche i più giovani e in modo particolare gli allievi delle classi terze degli Istituti Primari di Secondo Grado dei comuni di San Giorgio La Molara, Buonalbergo, Montefalcone in Valfortore e Castelfranco in Miscano i quali, dalle 15.30, saranno accompagnati a fare visita al Museo REM e all’Orto Botanico, realizzato sul sito bonificato della vecchia discarica.

Il giorno 25 maggio i riflettori saranno puntati proprio sulle energie rinnovabili, nella convinzione che la “didattica” dell’ecologia sia la migliore arma per investire sul futuro.
La giornata, aperta a tutti, vedrà l’attiva partecipazione delle scolaresche, che saranno sensibilizzate sul tema dell’ecosostenibilità ambientale attraverso una serie di incontri a tema e di visite guidate, alla scoperta del territorio. Dalle ore 10:00 e sino alle ore 18:00, con partenze ogni 30 minuti, sarà infatti possibile visitare il Museo REM, il Parco Eolico, l’Orto Botanico e la Villa Comunale. Si potranno anche effettuare visite guidate attraverso il percorso religioso di San Pio ed altri sentieri naturalistici.
Anche questa giornata si concluderà con le degustazioni ‘Sannio Tasting’.