Telese, Caporaso: “Su Monte Pugliano intervento necessario”

Sulla necessità di intervenire su Monte Pugliano l’amministrazione comunale di Telese non ha alcun dubbio. “Era ed è una nostra priorità – dichiara il sindaco, Giovanni Caporaso -. Il nostro obiettivo è quello di rendere sicuri quei luoghi, consentire il corretto sviluppo vegetativo, operando nel pieno rispetto delle normative e con i pareri di tecnici ed esperti di Provincia, Regione e Soprintendenza”.

“Il Comune di Telese ha ritenuto opportuno intervenire su un bosco che versa in condizioni disastrose e pericolose per l’incolumità di tutti, perché è il risultato di un rimboschimento di 60 anni fa, errato, tipico di quell’epoca, realizzato con conifere che hanno raggiunto il loro ciclo vitale”. A spiegarlo è il dott. Aniello Andreotti, funzionario del Settore Agricoltura e Foreste della Regione Campania per la provincia di Benevento.

“Si eliminano pericoli incombenti generati dalle conifere per favorire con il tempo l’emergenza graduale di un bosco naturaliforme di alberi autoctoni, fatto di querce, lecci, aceri, frassini, carrubi, di macchia mediterranea – spiega ancora il dott. Andreotti -. Si aiuta il bosco naturale a riemergere, sono decisioni drastiche ma sagge, perché tecnicamente favorevoli a una nuova e migliore salvaguardia della natura. Il bosco se non si gestisce muore o si ammala”. 

Finanche le operazioni di trasporto all’interno dell’area sono rispettose dell’ambiente, eseguite a dorso di muli. E l’intervento ha ricevuto il parere positivo della Soprintendenza dopo quello della Regione.

Ecco, dunque, perché il primo cittadino non lascia spazio a tentennamenti: “Siamo per la politica del fare, non del “non fare” – precisa Caporaso – e non ci fermeremo davanti a chi vuole ostacolare questo percorso, peraltro con metodi discutibili, minacce velate e toni che nulla hanno a che fare con una comunità che si confronta e discute. Il nostro modus operandi è rispettoso delle regole e supportato, sempre, dal parere di esperti e di tutte le necessarie autorizzazioni degli organi sovracomunali – prosegue il sindaco -. Ascoltiamo e rispettiamo il contributo di tutti, tranne di chi vuole solo ostacolare, renderci il cammino tortuoso al solo scopo di creare problemi. A questi diciamo: state tranquilli, andiamo avanti come un treno”.

“Sto seguendo personalmente i lavori – afferma il consigliere delegato al Verde del Comune di Telese, Tommaso Mortaruolo -, affinché il progetto venga portato avanti con la massima attenzione e precisione. Ci siamo preoccupati di considerare ogni minimo dettaglio, ad esempio utilizzando i muli per non far danni alla vegetazione, al punto che i funzionari della Regione hanno definito questo intervento come epocale. Agiamo con il massimo rispetto delle regole e della natura – conclude Mortaruolo – dunque, così come afferma il sindaco, andremo avanti convinti della bontà dell’intervento”. 

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.