1

Telese contro gli incivili: multe ai proprietari di cani senza sacchetti e acqua

“E’ civiltà… Solo questione di Civiltà”. Esordisce così il Vicesindaco di Telese Terme, con delega all’ambiente, Vincenzo Fuschini. “Una città pulita lo è per tutti – prosegue -, anche per i proprietari dei cani. Rimuovere le deiezioni canine solide e ripulire con acqua quelle liquide è un dovere, non serve un’ordinanza per essere civili. Ma ahimè troppi connazionali comprendono il senso della civiltà solo se ci sono controllori e multe. Dobbiamo invertire il paradigma con cui trattiamo l’ambiente in cui viviamo: prima non sporcare, poi anche pulire”. Se critiche vengono mosse, sono sempre le stesse: ‘ma io, poi, se ci fossero più cestini, più bustine, più e più e più’.

“Non funziona così – esclama Fuschini -. E’ giusto chiedere maggiori servizi ma in primis, io che sono proprietario di un cane, devo sapere che per condurlo a spasso devo essere munito di sacchetto per raccogliere le deiezioni solide e acqua per ripulire quelle liquide. Un po’ come quando guido un’auto: devo avere le cinture allacciate, avere la patente ed essere assicurato. Sono altresì convinto che il primo che porterà la bottiglietta – magari griffata – farà diventare questo atteggiamento uno status symbol e sarà imitato dai più, è solo questione di modi di fare. Io sono fiducioso. Sarà bellissimo vedere padroni che ripuliscono con l’acqua. Sarà un segno di civiltà, di rispetto, di gentilezza verso il prossimo. Insomma le buone abitudini sono una gran bella cosa. Ne siamo convinti noi amministratori e ce lo hanno chiesto a gran voce la maggior parte dei cittadini che in questi giorni ci hanno tributato una grande vicinanza e condivisione dell’ordinanza”.

Piervincenzo Bisesto, assessore con delega alla Vigilanza afferma che “prima di iniziare i controlli serrati si è inteso avviare una grande campagna di informazione ai cittadini. Vogliamo essere capillari nell’informazione e non trovarci di fronte il solito che afferma di non sapere. Nei prossimi giorni saranno affissi i manifesti e oltre 60 locandine informative. Sui social la campagna di informazione continuerà. Attenzione però – mette in guardia Bisesto -, i vigili non dovranno cogliervi per forza sul fatto per potervi sanzionare, basterà loro fermarvi per strada o in qualsiasi area pubblica e trovarvi senza i sacchetti di plastica per gli escrementi e senza la bottiglietta piena d’acqua per ripulire dalla pipì per elevare la sanzione che va da un minimo di € 25.00 ad un massimo di € 500.00 in ossequio all’ordinanza n. 45 del 24 agosto 2022. Ad oggi stiamo chiedendo solo la collaborazione dei cittadini, nulla più”.

“Avevo visto una cosa del genere a Treviso – afferma il sindaco, Giovanni Caporaso – e ne avevo apprezzato sia il senso che l’atteggiamento collaborativo della cittadinanza di fronte al provvedimento. Sono certo che lo stesso atteggiamento avranno i miei concittadini, in quanto l’ordinanza richiama a un maggiore senso civico da parte dei proprietari dei cani, che vanno sollecitati ad adottare un comportamento idoneo e non da maleducati per rendere la nostra città più pulita e accogliente. Ognuno di noi deve contribuire a rendere più bella Telese”.

Comunicato stampa