A passeggio sotto la tempesta sul parapetto del fiume Calore: la scena da brividi

Non si sa il perché e nemmeno il come ma soltanto l’immagine fa accapponare la pelle. La scena catturata dagli smartphone di alcuni passanti in via Posillipo nel tempestoso pomeriggio beneventano fa rabbrividire: un ragazzo che passeggia tranquillamente lungo il parapetto che sporge sul fiume Calore, noncurante della pioggia fitta, men che meno delle raffiche di vento che hanno buttato giù arbusti e divelto tettoie. Il muretto vischioso e scivoloso un’insidia che per questa persona non rappresenta assolutamente un pericolo. Incredulità, stupore tra i presenti e nelle chat WhatsApp dove la foto ha fatto, inevitabilmente, rapidamente il giro. A detta di chi ha assistito al tutto, non pare ci fossero telecamere né TikTok in corso a ricondurre il fatto a un qualcosa di già apparecchiato e pronto a diventare virale. La tipica challenge sui social, insomma. Un episodio insolito ma preoccupante, che induce a riflettere circa la leggerezza di tali gesti, sull’inconsapevolezza e l’incoscienza che annienta le conseguenze. Molto più di un anziano indigente, bisognoso di aiuto e di assistenza, beccato a farla in pieno centro dalle infide videocamere del “grande fratello” di turno. Aiuto, una mano tesa o soltanto una parola, di cui necessiterebbe anche chi si rende protagonista di scene del genere. Per fortuna a lieto fine.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.