Terna, dopo la positiva conclusione dei test di energizzazione, ha messo in esercizio in questi giorni il nuovo elettrodotto a 150 kV Benevento III – Pontelandolfo. La linea, della lunghezza di oltre 15 Km, collega la nuova Stazione Elettrica di Pontelandolfo con la Stazione Elettrica di Benevento III.

L’intervento, che consentirà una maggiore efficienza e sostenibilità della rete elettrica dell’area, rappresenta la fase conclusiva dei lavori che hanno comportato l’attivazione da parte di Terna della nuova direttrice elettrica a 150 kV Castelpagano – Morcone – Pontelandolfo – Benevento III e favorirà l’integrazione in rete della produzione di energia da fonte rinnovabile dell’area del beneventano.

I lavori appena terminati sono stati avviati nel gennaio  2019 con una piccola sospensione tra aprile e giugno 2019 per non interferire con il periodo di nidificazione e riproduzione dell’avifauna migratoria; durante la realizzazione, inoltre, il rinvenimento di numerose evidenze archeologiche, ha richiesto  un continuo aggiornamento delle attività di cantiere in coordinamento con tutti i soggetti e gli enti coinvolti per consentire la conclusione dei cantieri nei tempi previsti. Sempre nell’area di Benevento, nel corso del 2019, Terna ha concluso la fase finale delle demolizioni connesse alla realizzazione dell’elettrodotto 380 kV Benevento II – Foggia e della Stazione Elettrica di Benevento III che, oltre ad aumentare la capacità di trasporto dell’energia nell’area, ha consentito la demolizione di oltre 42 km di vecchie linee e l’interramento dì circa 10 km.

L’intervento si inserisce nel quadro degli investimenti previsti da Terna per lo sviluppo, la sicurezza e la sostenibilità della rete elettrica regionale. La Società, guidata da Luigi Ferraris, nel quinquennio 2019 – 2023 ha previsto in Campania un impegno pari a 536 milioni di euro.

Comunicato stampa