Toponomastica, Mastella: “Stiamo portando avanti un lavoro fondamentale”

Prosegue il lavoro dell’amministrazione comunale di Benevento mirato ad aggiornare la toponomastica cittadina e in mattinata il sindaco Clemente Mastella, in compagnia dell’assessore Molly Chiusolo e dei consiglieri comunali Alfredo Martignetti, Marcello Palladino e Loredana Iannelli, con quest’ultima delegata alle contrade, ha presenziato alla messa in opera delle nuove tabelle nella zona della Rotonda dei Pentri. “Quando ho iniziato a fare il sindaco c’erano quasi diecimila famiglie senza numero civico, oggi siamo scesi a seimila e quindi continueremo ancora con questo lavoro. Ciò dava l’idea di una città da terzo mondo e nessuno sapeva dove andare. Questa che facciamo non è una sorta di pennellata come si faceva una volta, ma è un lavoro portato avanti con cura e la città assume sempre più una dimensione normale e diciamo di natura europea con il depuratore che faremo il prossimo anno. Prossimamente elimineremo anche questa schifezza della centrale elettrica dismessa e l’area sarà bonificata totalmente. Lo stesso accadrà alla stazione centrale, con trenta milioni che saranno investiti in sinergia con Rfi e cambierà totalmente il volto della stazione. Quando finiranno i lavori, secondo le stime di Rfi, transiteranno per la stazione di Benevento oltre un milione e mezzo di persone all’anno e già con l’arrivo di Italo la città è cresciuta tanto”.

Soddisfatta per il lavoro che si sta portando avanti da mesi anche l’assessore all’Urbanistica e alla Toponomastica, Molly Chiusolo: “L’attività di revisione e di innovazione della toponomastica cittadina sta continuando in maniera incessante e il nostro obiettivo è quello di completare questo lavoro in tutte le contrade della città. Vogliamo creare un unicum tra centro urbano e contrade e quella di oggi è una giornata molto importante perché abbiamo completato l’attività di ben 25 km dell’area cittadina, apponendo ben 1356 numeri civici che vanno ad aggiungersi ai 3500 già posti nelle scorse settimane. Per questo lavoro abbiamo suddiviso il territorio comunale in cinque aree e tre sono state completate. L’attività quindi sta proseguendo in maniera incessante e oggi apporremo i numeri civici in via San Pio che conduce fino a Pietrelcina, nelle contrade Pantano, San Vitale, Olivola, Roseto, Acquafredda e altre contrade quali San Domenico, Scafa, Pamparuottolo. Potete quindi immaginare quanto sono le aree interessate e finalmente i cittadini hanno la possibilità di avere un servizio di cui hanno assolutamente bisogno. Siamo soddisfatti e ringrazio il sindaco e i consiglieri per il grande lavoro svolto”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.