Trasporto pubblico locale, Di Maria chiede un tavolo di concertazione

L’istituzione di un Tavolo di concertazione in materia di Trasporto Pubblico Locale è stato richiesto dal Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria che ha indirizzato una nota in tal senso ai vertici della Regione Campania. Le criticità del servizio TPL sono note a tutti ed è, in particolare, ben presente alla pubblica astensione che le carenze del servizio incidono pesantemente sulla qualità della vita dei piccoli borghi. Spesso l’esercizio del diritto alla mobilità è duramente compromesso dalla mancanza di corse e collegamenti su alcune tratte.

Di Maria, nella sua nota alla Regione, ha evidenziato come da tale situazione ne derivino gravi e negative conseguenze per il diritto allo studio dei ragazzi e delle ragazze; più in generale tutti i cittadini vedono pregiudicato l’accesso ai servizi pubblici essenziali le cui sedi spesso sono lontane da quella di residenza. Nè può essere taciuto il fatto che la rarefazione dei collegamenti rende improbo lo spostamento dei flussi turistici all’interno dei confini provinciali nonostante il Sannio offra ai potenziali visitatori plurime ed interessanti opzioni.

Il Presidente della Provincia Di Maria, a tale proposito, tra gli esempi delle carenze di collegamenti extraurbani, ha citato le corse tra Selvapiana, Morcone e Macchia di Morcone per evidenziare i problemi gravi che questa situazione provoca all’utenza. Nella sua nota Di Maria, rilevando come un TPL efficiente costituisca un valido strumento di lotta allo spopolamento ed alla desertificazione dei piccoli borghi collinari e montani, ha auspicato un percorso di confronto tra la Regione e tutti i Soggetti interessati alla gestione del servizio TPL e più in generale alla gestione e sviluppo del territorio.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.