Trofeo Shalom, svelato il calendario 2023 e prime anticipazioni sulla prossima edizione

Nella sala Vergineo del Museo del Sannio è stato presentato in mattinata il calendario 2023 del Trofeo Shalom e attraverso le numerose foto presenti all’interno si ripercorre la scorsa edizione. L’appuntamento odierno è stata però anche l’occasione per parlare dell’edizione di quest’anno e il presidente Nunzio Raffio ha annunciato subito le date dei principali appuntamenti. “Quest’anno lo Shalom ci sarà tra fine maggio e inizio giugno. Lo Shalom Women’s Soccer Cup è previsto infatti nell’ultimo weekend di maggio e nel ponte del 2 giugno organizzeremo invece la trentottesima edizione del Trofeo Shalom Tabacchi Collarile Cup. Al 99% le partite, così come accaduto lo scorso anno, si svolgeranno a Pietrelcina per quanto concerne il torneo femminile e invece quello maschile dedicato alla categoria Under 17 si terrà al centro sportivo Ariella di Paduli. Due strutture nelle quali ci siamo trovati davvero molto bene e siamo in totale sintonia con le rispettive amministrazioni che patrocinano le due manifestazioni”.

Il numero uno della manifestazione ha poi svelato quelli che sono gli obiettivi da raggiungere in vista dei prossimi appuntamenti: “Quest’anno cercheremo di ampliare il numero di squadre del torneo femminile portandolo da quattro a sei e per quello maschile puntiamo di portare qualche squadra più blasonata rispetto alle scorse edizioni. Puntiamo, inoltre, a far tornare il Weekend del Cuore che nella passata stagione non siamo riusciti a fare ed esso, in totale sintonia sempre con l’Ail e l’Us Acli di Benevento, dovrebbe tenersi a ridosso delle altre due manifestazioni e ricorderemo tanti amici dello Shalom che purtroppo non ci sono più”.

Tra i tanti presenti all’evento odierno anche Carmine Zigarelli, con il presidente della LND Campania, accompagnato dalla vice presidente vicario Giuliana Tambaro e dal vice delegato della delegazione di Benevento Pasqualino Di Marco, che ha elogiato Nunzio Raffio e tutta l’organizzazione della manifestazione per l’importanza che lo Shalom riveste nel tessuto locale e regionale. “Questa vetrina dà sempre più lustro a tanti ragazzi permettendo loro di esibirsi per quella che poi è la stagione futura. Da quando mi sono insediato ho sempre ritenuto e continuerò a ritenere che dovrà esserci una certa autonomia tra le varie componenti di questo sport e il Trofeo Shalom ha un valore importantissimo per questa provincia. Benevento è una città ricca di cultura e questa manifestazione, permettendo a tanti ragazzi di far conoscere questo territorio, contribuisce a far vivere il turismo sportivo. Mia nonna paterna era di Beltiglio di Ceppaloni quindi potete immaginare quanto io sia legato a questa terra e alle istituzioni locali chiedo un maggiore dialogo con le tantissime società di questa provincia. Loro hanno bisogno del vostro supporto per andare avanti e mai dobbiamo dimenticare l’opera sociale che svolgono sul territorio. Soltanto, infatti, facendo squadra tra istituzioni politiche e istituzioni sportive si contribuisce alla crescita di questo territorio e come Comitato non faremo mai mancare il nostro supporto“.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.