Un villaggio della ricerca a piazza Roma: studi e innovazioni dell’Unisannio in mostra

L’Università del Sannio ha messo in mostra la sua ricerca. In Piazza Roma a Benevento i ricercatori dell’ateneo hanno spiegato complesse attività scientifiche per una volta alla portata di tutti. L’iniziativa, che si inserisce nel cartellone della Notte Europea dei Ricercatori, nell’ambito del progetto S.T.R.E.E.T.S., ha coinvolto bambini, famiglie e ragazzi in esperimenti, dimostrazioni e interattività. C’è chi ha estratto il DNA dalla frutta, chi è andato alla scoperta dell’ambiente in cui viveva lo Scipionyx samniticus, chi ha visitato una smart city e verificato la stabilità degli edifici. In mostra anche sensori in fibra ottica, prototipazione 3D, case del futuro e magliette intelligenti. Sperimentate le competenze soft e il comportamento dei consumatori nella realtà virtuale.

“È stata una buona occasione per guardare lontano nel futuro che ci aspetta – ha dichiarato il Rettore Gerardo Canfora -. Un eccezionale momento di incontro in cui ricercatrici, ricercatori e pubblico interagiscono coinvolgendo tutti nella passione per la ricerca e per la scienza. Abbiamo voluto far osservare da vicino i progetti scientifici, i nostri laboratori, le straordinarie competenze di chi fa del sapere scientifico il proprio lavoro e ogni giorno concorre al progresso della società”.

Nel pomeriggio pillole di scienza dal palco di Piazza Roma. Undici brevi interventi su temi di grande attualità: la giustizia raccontata attraverso le immagini dell’Arco di Traiano, i computer e l’intelligenza artificiale nella vita di tutti i giorni, la storia dell’antico Egitto raccontata attraverso le rocce nel centro storico di Benevento, l’importanza della risorsa acqua, la crisi energetica, la genetica e i pregiudizi raziali, il metaverso, la criptovaluta , le soft skill , l’heritage marketing e gli effetti della pandemia sull’economia delle imprese. Con la collaborazione del conservatorio N. Sala di Benevento, la giornata si è conclusa con gli esperimenti musicali di Funkin’ Deluxe un progetto dedicato esclusivamente alla musica afroamericana. La formazione era composta da voci, sezioni di fiati e ritmica.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.