imagesDall’ultimo rapporto Censis pubblicato il 3 luglio emerge un quadro che non poteva essere peggiore per il Sannio: con un punteggio generale di 75.4 l’Università del Sannio è ultima nella classifica delle università italiane- sezione piccoli atenei. Il punteggio finale (frutto della media dei punteggi in Servizi, Strutture, Internazionalizzazione, Borse, Comunicazione e Servizi digitali) colloca il Sannio dietro Insubria, Tuscia e Molise. Alla base dell’insuccesso sembrano esserci carenze nell’offerta dei servizi e delle borse. Infatti in queste due sezioni l’ateneo ha registrato i punteggi più bassi: 66.0 per i servizi, 70.0 per le borse. Nonostante l’ultima posizione sembrerebbero esserci dati incoraggianti in Strutture e Internazionalizzazione. Per la sezione strutture l’ateneo sannita ha registrato un punteggio di 86.0 piazzandosi al terzo posto tra i piccoli atenei statali dietro Tuscia e Camerino. Non male l’internazionalizzazione, in questo settore il Sannio si è posizionato quartultimo con un punteggio di 76.0 davanti a Reggio Calabria, Tuscia e Molise.  Decisamente migliorabile il settore della comunicazione e dei servizi digitali che risulta essere il penultimo punteggio della classifica.